Cronaca Ceglie Messapica

Detenzione al fine di spaccio di sostanze stupefacenti: arrestato un giovane

I carabinieri della stazione di Ceglie Messapica hanno arrestato su “ordine di esecuzione per l’espiazione di pena detentiva in regime di detenzione domiciliare”

CEGLIE MESSAPICA - I carabinieri della stazione di Ceglie Messapica hanno arrestato su “ordine di esecuzione per l’espiazione di pena detentiva in regime di detenzione domiciliare”, emesso dalla Procura della Repubblica  presso il Tribunale di Brindisi–Ufficio Esecuzioni Penali, il 28enne del luogo Cosimo Bruni per detenzione al fine di spaccio di sostanze stupefacenti. Bruni fu arrestato il 7 aprile 2017 dai carabinieri della compagnia di San Vito dei Normanni per fatti commessi dal 2011 al 2016.  

A Latiano, invece, i carabinieri hanno denunciato un 43enne di Mesagne F.D. per inosservanza al divieto di ritornare nel comune di Latiano prescritta dal foglio di via obbligatorio. Il provvedimento, proposto dai carabinieri del luogo, è stato notificato al mesagnese il 18 giugno 2018. Dopo le formalità di rito il 43enne è stato formalmente invitato ad allontanarsi dal comune di Latiano.

Il Foglio di via obbligatorio è una misura di prevenzione che si applica a coloro che per la condotta ed il tenore di vita debba ritenersi, sulla base di elementi di fatto, che vivono abitualmente, anche in parte con i proventi di attività delittuose, o che per il loro comportamento  mettono in pericolo la sicurezza o la tranquillità pubblica e si trovano fuori dal loro comune di residenza.  Il provvedimento comminato ha valenza per un periodo non superiore a tre anni ed  è diretto ad evitare la commissione di reati da parte di soggetti considerati socialmente pericolosi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Detenzione al fine di spaccio di sostanze stupefacenti: arrestato un giovane

BrindisiReport è in caricamento