Beretta calibro 6.35 con 8 proiettili nascosta nell'armadio: arrestato

Un 50enne è accusato di detenzione di arma da fuoco clandestina

MESAGNE - Un 50enne di Mesagne, Luigi Inguscio, è stato arrestato dai carabinieri della locale stazione per detenzione di arma da fuoco clandestina. L'uomo è anche stato denunciato per ricettazione. A seguito di perquisizione domiciliare è stata trovata una pistola Beretta calibro 6.35 con matricola abrasa, munita di caricatore inserito con 8 proiettili dello stesso calibro, perfettamente funzionante. Era occultata sotto ai vestiti, nell’armadio della camera da letto. Inoltre, nel piazzale esterno dell’abitazione, è stato trovato un ciclomotore marca Gilera 50 cc, senza targa, con numero di telaio abraso. Il 50enne è stato trasferito nella casa circondariale di Brindisi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovi contagi nelle scuole: positivi a Brindisi, Ostuni, Ceglie e Fasano

  • Coronavirus: nuovo picco in Puglia, contagi in aumento a Brindisi

  • Bambino positivo al Covid: lo sfogo della zia, contro ignoranza e maldicenze

  • Un contributo a fondo perduto fino a 40mila euro per gli artigiani

  • Coronavirus, escalation di ricoveri. Nel Brindisino continuano ad aumentare i positivi

  • Migrante investito da un neopatentato: tragedia sulla provinciale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento