"Devo uccidere l'uomo-tigre"

SAN PIETRO VERNOTICO - Ruba due coltelli da un bar perché "deve uccidere l'uomo tigre", poi per sfuggire ai carabinieri si schianta contro un albero. Fortunatamente resta illeso ma rimedia una denuncia per furto e rifiuto di sottoporsi all'alcool test. Protagonista di questa rocambolesca vicenda un 51enne di Cellino San Marco, G.Z. L'episodio si è verificato intorno alle dieci di ieri sera.

Il Bar President, dove si sono svolti i fatti

SAN PIETRO VERNOTICO - Ruba due coltelli da un bar perché "deve uccidere l'uomo tigre", poi per sfuggire ai carabinieri si schianta contro un albero. Fortunatamente resta illeso ma rimedia una denuncia per furto e rifiuto di sottoporsi all'alcool test. Protagonista di questa rocambolesca vicenda un 51enne di Cellino San Marco, G.Z. L'episodio si è verificato intorno alle dieci di ieri sera.

Da quanto hanno ricostruito i carabinieri della stazione di San Pietro Vernotico, intervenuti insieme a una pattuglia del Norm, il 51enne dopo aver consumato bevande al Bar President di via Lecce, in un momento di distrazione delle proprietarie si è impossessato di due coltelli che erano appoggiati sul bancone e che venivano utilizzati per tagliare gli agrumi. Quando le due donne si sono accorte del furto e hanno cercato di fermarlo, ha spiegato che "doveva uccidere l'uomo tigre".

Poi è fuggito a bordo della sua Alfa 156 station wagon. Le bariste non hanno esitato a chiamare i rinforzi. Sul posto si sono portati gli agenti dell'Istituto di vigilanza Fidarcontrol e i carabinieri. Sono immediatamente partite le ricerche di quella 156 che si sono concluse poco dopo sulla provinciale che collega Cellino a San Pietro perché l'auto ricercata si era schiantata contro un albero di ulivo. Sul posto, quindi, è giunta, insieme ai carabinieri e ai vigilantes, anche un'ambulanza del 118.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il 51enne è stato trasportato presso l'ospedale Ninetto Melli di San Pietro dove è stato sottoposto a cure sedative. Del fatto è stato informato il pubblico ministero di turno Luca Bucchieri. I coltelli non sono stati trovati, il 51enne si è rifiutato di sottoporsi all'alcool test, per lui è scattata una denuncia a piede libero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aveva smarrito la bici e scritto un biglietto per ritrovarla: la polizia gliene regala una nuova

  • La spiaggia libera? E' mia, e me la gestisco io

  • Brindisi: i carabinieri scoprono undici furbetti del reddito di cittadinanza

  • Notte movimentata: rissa tra giovani e spari contro un'auto

  • Furti d'auto in trasferta: identificati e arrestati due brindisini

  • Dal cantiere alle campagne: arrestati i vertici dell'Anonima rifiuti

Torna su
BrindisiReport è in caricamento