"Devo uccidere l'uomo-tigre"

SAN PIETRO VERNOTICO - Ruba due coltelli da un bar perché "deve uccidere l'uomo tigre", poi per sfuggire ai carabinieri si schianta contro un albero. Fortunatamente resta illeso ma rimedia una denuncia per furto e rifiuto di sottoporsi all'alcool test. Protagonista di questa rocambolesca vicenda un 51enne di Cellino San Marco, G.Z. L'episodio si è verificato intorno alle dieci di ieri sera.

Il Bar President, dove si sono svolti i fatti

SAN PIETRO VERNOTICO - Ruba due coltelli da un bar perché "deve uccidere l'uomo tigre", poi per sfuggire ai carabinieri si schianta contro un albero. Fortunatamente resta illeso ma rimedia una denuncia per furto e rifiuto di sottoporsi all'alcool test. Protagonista di questa rocambolesca vicenda un 51enne di Cellino San Marco, G.Z. L'episodio si è verificato intorno alle dieci di ieri sera.

Da quanto hanno ricostruito i carabinieri della stazione di San Pietro Vernotico, intervenuti insieme a una pattuglia del Norm, il 51enne dopo aver consumato bevande al Bar President di via Lecce, in un momento di distrazione delle proprietarie si è impossessato di due coltelli che erano appoggiati sul bancone e che venivano utilizzati per tagliare gli agrumi. Quando le due donne si sono accorte del furto e hanno cercato di fermarlo, ha spiegato che "doveva uccidere l'uomo tigre".

Poi è fuggito a bordo della sua Alfa 156 station wagon. Le bariste non hanno esitato a chiamare i rinforzi. Sul posto si sono portati gli agenti dell'Istituto di vigilanza Fidarcontrol e i carabinieri. Sono immediatamente partite le ricerche di quella 156 che si sono concluse poco dopo sulla provinciale che collega Cellino a San Pietro perché l'auto ricercata si era schiantata contro un albero di ulivo. Sul posto, quindi, è giunta, insieme ai carabinieri e ai vigilantes, anche un'ambulanza del 118.

Il 51enne è stato trasportato presso l'ospedale Ninetto Melli di San Pietro dove è stato sottoposto a cure sedative. Del fatto è stato informato il pubblico ministero di turno Luca Bucchieri. I coltelli non sono stati trovati, il 51enne si è rifiutato di sottoporsi all'alcool test, per lui è scattata una denuncia a piede libero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'ultimo saluto a "Donna Jolanda" tra lacrime e lunghi applausi

  • Morta la mamma di Albano Carrisi, la sua "origine del mondo"

  • Assalto armato al bar: un cliente dà l’allarme, banditi subito circondati

  • I fratelli Gargarelli di Brindisi conquistano la finale di Tu sì que vales

  • Ciao Grazia, mamma coraggiosa: borsa di studio per i suoi due bimbi

  • Bomba, sindaco firma ordinanza per evacuazione: denuncia per chi resta

Torna su
BrindisiReport è in caricamento