rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Cronaca Via Giulio Cesare

Di nuovo cassonetti in fiamme: due contenitori bruciati al Commenda - Video

Di nuovo cassonetti in fiamme nella periferia di Brindisi. La scorsa notte sono stati incendiati due contenitori per la raccolta dei rifiuti indifferenziati situati in via Giulio Cesare, a pochi metri dall'incrocio con via Tor Pisana, al rione Commenda. In quello stesso punto, lo scorso gennaio, vennero dati alle fiamme altri quattro cassonetti

BRINDISI  - Di nuovo cassonetti in fiamme nella periferia di Brindisi. La scorsa notte sono stati incendiati due contenitori per la raccolta dei rifiuti indifferenziati situati in via Giulio Cesare, a pochi metri dall’incrocio con via Tor Pisana, al rione Commenda. In quello stesso punto, lo scorso gennaio, vennero dati alle fiamme altri quattro cassonetti (Video).

Si trattava dell’ultimo capitolo di una lunga serie di roghi che fra novembre e gennaio ridussero in cenere almeno venti cassonetti di proprietà della Monteco srl, società che gestisce il servizio di raccolta di rifiuti solidi urbani per conto del Comune di Brindisi. Una squadra di operai della stessa Monteco è già intervenuta per pulire l’area dai rifiuti inceneriti, metterla in sicurezza e posizionare una paio di nuovi contenitori.

Sempre in giornata, l’azienda sporgerà l’ennesima denuncia a carico di ignoti. Il picco massimo di incendi lo si registro fra il 31 dicembre e il 3 gennaio, quando per tre notti di seguito vennero bruciati oltre otto contenitori, ognuno dei quali ha un costo di circa 400 euro. Difficile pensare che si tratti di semplici atti vandalici. Più realistico ipotizzare, invece, che gli incendiari abbiano agito sotto la spinta delle vicissitudini giudiziarie e amministrative che da mesi avvolgono il servizio di raccolta rifiuti nel comune capoluogo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Di nuovo cassonetti in fiamme: due contenitori bruciati al Commenda - Video

BrindisiReport è in caricamento