Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca San Donaci

Di ritorno da festa si schianta contro saracinesca: positivo a droga e alcool

E’ risultato positivo all’assunzione di cannabinoidi e con un tasso alcolemico elevato il 27enne di San Donaci che alle prime ore del giorno di ieri, giovedì 23 agosto, si è schiantato contro la saracinesca di un negozio

SAN DONACI -  E’ risultato positivo all’assunzione di cannabinoidi e con un tasso alcolemico elevato il 27enne di San Donaci che alle prime ore del giorno di ieri, giovedì 23 agosto, si è schiantato contro la saracinesca di un negozio in via Grassi a San Donaci. Ritirata la patente e denunciato all’Autorità Giudiziaria per guida in stato di alterazione psicofisica da assunzione di stupefacente e alcol.

Era alla guida di una Volkswagen Golf e rientrava da una festa insieme a un amico. L’impatto contro la saracinesca è stato violento, all’auto sono scoppiati gli airbag e l’immobile ha subito seri danni strutturali.

Golf schiantata contro saracinesca negozio a San Donaci (2)-2-2

Il giovane è stato trasportato presso il pronto soccorso dell’ospedale “Perrino”, da specifici accertamenti è emersa la positività riguardo al suo stato di ebbrezza alcolica con un tasso di 1,82 g/l nonché all’assunzione di cannabinoidi.

“La norma di riferimento per quanto riguarda la guida in stato di ebbrezza è l’art.186 del codice della strada: che punisce le condotte di chi guida in stato di ebbrezza alcolica. Le sanzioni, previste variano a seconda del tasso alcolemico riscontrato, vi sono infatti tre soglie: la prima per valori superiori a 0,5g/l e non superiori a 0,8g/l (grammi/litro) contempla una sanzione di natura amministrativa pecuniaria con la depenalizzazione dell’illecito; la seconda con un tasso alcolemico superiore a 0,8g/l e non superiore a 1,5g/l integra una contravvenzione punita con le pene congiunte dell’ammenda e dell’arresto; la terza con un tasso alcolemico superiore a 1,5 g/l è punita con sanzioni congiunte dell’arresto e dell’ammenda comminate in misura maggiore rispetto alla seconda soglia. Alle sanzioni più afflittive previste dalla terza soglia si aggiunge la confisca obbligatoria del veicolo –salvo che non appartenga a terzi- e la revoca della patente di guida”. Specificano i carabinieri in una nota.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Di ritorno da festa si schianta contro saracinesca: positivo a droga e alcool

BrindisiReport è in caricamento