Cronaca

Falso annuncio hot su Facebook: donna nel mirino di un diffamatore social

Identificato un 43enne che ha assillato una sconosciuta con commenti denigratori, facendola passare come una donna "molto calda" disponibile a videochiamate porno

SAN PIETRO VERNOTICO  – Prima l’ha presa di mira con commenti offensivi sul suo aspetto fisico. Poi ha divulgato il suo numero di telefono, tramite un annuncio in cui veniva definita come una donna "molto calda". I carabinieri della stazione di San Pietro Vernotico hanno individuato e denunciato un uomo iscritto a Facebook che ha approfittato del social network per far sprofondare una 52enne di San Pietro Vernotico, con la quale non aveva mai avuto nulla a che fare, in un incubo. Si tratta di un 43enne originario della Sicilia ma residente in Germania.

La vicenda ha inizio lo sorso 1 giugno, quando la vittima pubblica sulla sua bacheca alcune foto di vita quotidiana. Fra i commenti si inserisce un utente sconosciuto che dal suo profilo reale, con nome e cognome, comincia a prendere di mira la malcapitata, apostrofandola con epiteti di vario tipo. La donna a quel punto blocca il diffamatore. Ma questi, attraverso un profilo falso che come immagine di copertina aveva la foto di una donna, si rifa subito vivo, con un'ulteriore sequela di offese. Ma la situazione, già insostenibile per la 52enne, degenera in modo inimmaginabile quando il 43enne pubblica sulla sua bacheca il numero di telefono della donna (visibile a tutti) additandola come una poco di buono disposta a fare videochiamate pornografiche.

Da quel momento, notte e giorno, numerose persone iniziano a chiamare la sventurata, utilizzando anche l’applicazione messanger. Fino al 5 giugno, la vittima non ha avuto pace. L’incubo è finito grazie ai carabinieri della stazione di San Pietro Vernotico al comando del maresciallo Vincenzo Corianò, che dopo aver raccolto la querela si sono subito attivati per risalire alle generalità del diffamatore, il quale aveva commesso l’ingenuità di inserire la sua utenza telefonica sul profilo utente. Una volta identificato, il 43enne è stato denunciato a piede libero per diffamazione aggravata  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falso annuncio hot su Facebook: donna nel mirino di un diffamatore social

BrindisiReport è in caricamento