rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca

Digitale terrestre: a giorni si cambia

BARI – Tv: nuova era anche in provincia di Brindisi. Dal 18 al 25 maggio prossimi, infatti, la Puglia passerà definitivamente al digitale terrestre e per vedere la televisione bisognerà installare un decoder che è possibile acquistare, anche con uno sconto di 50 euro, nei rivenditori convenzionati con il ministero dello Sviluppo.

BARI - Tv: nuova era anche in provincia di Brindisi. Dal 18 al 25 maggio prossimi, infatti, la Puglia passerà definitivamente al digitale terrestre e per vedere la televisione bisognerà installare un decoder che è possibile acquistare, anche con uno sconto di 50 euro, nei rivenditori convenzionati con il ministero dello Sviluppo.

È una delle indicazioni fornite dal ministero che invita i cittadini ad avere pazienza e a non temere l'effetto neve sullo schermo del proprio apparecchio che potrebbe impiegare un po' di tempo per completare la procedura di "switch off", cioè del passaggio dal segnale analogico a quello digitale.

Lo hanno spiegato oggi a Bari una rappresentante del ministero, Eva Spina, e il presidente del Comitato regionale per le comunicazioni della Puglia, Felice Blasi, nel corso di un incontro con i giornalisti. Le tappe, dunque. In Puglia il segnale analogico comincerà a spegnersi il 18 e il 21 maggio nel foggiano e sul Gargano, il 24 toccherà al capoluogo pugliese e alla Bat (Barletta, Andria e Trani), e il 25 sarà completato il passaggio nelle restanti province: Taranto, Lecce e Brindisi. In tutti i giorni previsti e in tutte le province, lo "switch off" avverrà alle 10.

Le emittenti nazionali, come la Rai, spegneranno il segnale analogico e contemporaneamente accenderanno quello digitale; mentre alcune locali potranno impiegare qualche ora. Chi non ha ancora comprato un decoder, potrà farlo nei rivenditori convenzionati con il ministero, e chi ha un reddito non superiore ai diecimila euro, ha 65 anni e ha un abbonamento regolare alla Rai, potrà beneficiare di uno sconto di 50 euro sul modello scelto, incluso i decoder "Tv Sat" (con le piattaforme Rai, Mediaset e La7) che consentono di vedere anche canali sul satellite e una migliore visione del digitale anche laddove il segnale analogico era debole.

Per conoscere rivenditori e modelli di decoder, è possibile visitare il sito "decoder.comunicazioni.it"; mentre per parlare con un operatore che guiderà l'utente nella procedura di installazione, è disponibile un call center, dalle otto alle 20, dal lunedì al sabato, al numero verde 800.022.000. Anche chi ha già un decoder installato, dovrà risintonizzare tutti i canali sulle nuove frequenze, nei giorni previsti. L'invito dei tecnici è a risintonizzare anche nei giorni successivi a quelli dello "switch off". Non è necessario installare nuove antenne sui tetti né puntarle in direzioni diverse dalle attuali. I cittadini saranno informati con 300.000 volantini che distribuiranno i volontari della protezione civile pugliese. Si potrà inoltre contare sull'assistenza di 140.000 sportelli informativi delle associazioni dei consumatori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Digitale terrestre: a giorni si cambia

BrindisiReport è in caricamento