rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca

Dilaniato dalla falciatrice: gravissimo

BRINDISI - Un gravissimo incidente sul lavoro si è verificato poco dopo le 15 di oggi in contrada Paticchio a Tuturano, dove un 33enne di Locorotondo (Ba), Donato Mansueto, è rimasto travolto dalla falciatrice che egli stesso stava manovrando in un campo fotovoltaico.

BRINDISI - Un gravissimo incidente sul lavoro si è verificato poco dopo le 15 di oggi in contrada Paticchio a Tuturano, dove un 33enne di Locorotondo (Ba), Donato Mansueto, mentre stava eseguendo alcuni lavori di estirpazione di erba secca intorno a un impianto fotovoltaico, per conto della ditta Vivai Aversa di Monopoli, è rimasto travolto dalla falciatrice che egli stesso stava manovrando.

Il giovane è rimasto incastrato nelle lame metalliche, riportando gravissime ferite a entrambi gli arti. Per il soccorso si è reso necessario anche l'intervento dei vigili del fuoco che con particolari attrezzature hanno staccato le lame metalliche dalla motozappa, non potendo rimuoverle dalle ferite per evitare emorragie, e scortato l'infortunato in ospedale.

Sul luogo dell'incidente si sono recati i carabinieri e i funzionari dello Spesal che hanno proceduto con le indagini di rito tese a chiarire la dinamica dell'incidente. La causa che ha fatto perdere il controllo del mezzo meccanico all'operaio non è ancora stata accertata. La falciatrice è stata posta sotto sequestro. I colleghi dello sfortunato Donato Mansueto (sembrerebbe stesse lavorando in prova) saranno ascoltati nelle prossime ore.

Il ferito è stato invece ricoverato in prognosi riservata nel reparto di Rianimazione dell'ospedale Perrino di Brindisi. Il giovane è giunto cosciente in ospedale anche se le sue condizioni sono critiche: rischia l'amputazione di un arto.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dilaniato dalla falciatrice: gravissimo

BrindisiReport è in caricamento