menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
 Paola Baldassarre

Paola Baldassarre

Impiegata litiga con l'assessora e finisce in ospedale

BRINDISI – Una donna cegliese, impiegata negli uffici di Affari generali della Provincia di Brindisi, mercoledì sera è finita in ospedale a causa di un malore provocato da una lite con l’assessore alla cultura Paola Baldassarre. L’episodio sgradevole e inopportuno, come lo hanno definito i colleghi della donna testimoni dell’accaduto, è avvenuto a causa di un trasferimento della dipendente nello stesso ufficio della segretaria dell’assessore.

BRINDISI - Una donna cegliese, impiegata negli uffici di Affari generali della Provincia di Brindisi, mercoledì sera è finita in ospedale a causa di un malore provocato da una lite con l'assessore alla cultura Paola Baldassarre. L'episodio sgradevole e inopportuno, come lo hanno definito i colleghi della donna testimoni dell'accaduto, è avvenuto a causa di un trasferimento della dipendente nello stesso ufficio della segretaria dell'assessore. Quando l'unico membro donna della giunta provinciale è arriva nella stanza della sua assistente, peraltro molto piccola, ed ha riscontrato la presenza della dipendente ha manifestato tutto il suo dissenso nei confronti della donna che comunque aveva "subito" il trasferimento. A decidere la nuova collocazione era stata infatti Fernanda Prete, la dirigente che gestisce il personale dell'ente locale, nell'ottica di riorganizzazione degli uffici.

Per dare spazio alla nuova giunta e ad alcuni consiglieri, nelle ultime settimane, tutte le postazioni dei dipendenti hanno subito uno spostamento, provocando molte lamentele da parte dei dipendenti, costretti all'aggregazione forzata per liberare le stanze più grandi dell'ente in via De Leo.

"Quello della riorganizzazione - spiega Corrado De Pascalis, segretario generale della Cisl a cui appartiene la donna cegliese - è un problema molto serio; l'episodio che ha visto protagonista l'assessore Baldassarre è solo un esempio di ciò che accade ogni giorno. La signora comunque sta bene e la situazione è rientrata in fretta nella normalità". Nonostante il tono molto pacato del sindacalista nel descrivere l'accaduto però, molti dipendenti che hanno assistito alla lite - in cui non sono mancate urla e accuse - hanno preso le difese della donna e manifestato tutta la loro solidarietà anche protestando con gli altri rappresentanti sindacali.

Dopo l'episodio, sedato a fatica dalla dirigente che aveva deciso il trasferimento in quella sede, la dipendente è tornata a lavoro ma, a causa dello stress accumulato e ai suoi problemi cardiaci, in serata è ricorsa alle cure dell'ospedale per un improvviso sbalzo di pressione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento