menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

“Dirigenti, proroga per tre mesi”. La Ragioneria perde Mirella Destino: in pensione

Rossi conferma l’assetto ereditato dal commissario: “Solo in attesa dell’esito del concorso per l’area tecnica, prevista a fine ottobre”

BRINDISI – Incarichi dirigenziali confermati a Palazzo di città per tre mesi, come primo atto: il sindaco Riccardo Rossi ha deciso di confermare l’assetto lasciato in eredità dalla struttura commissariale guidata da Santi Giuffrè, al massimo sino alla fine del mese di ottobre. Perché per quella data dovrebbe essere arrivato a conclusione il concorso per l’assunzione a tempo indeterminato di due dirigenti dell’Area tecnica.

Il decreto

riccardo rossi fascia tricolore-3Il decreto numero uno del primo cittadino è stato pubblicato, solo per mera coincidenza, nel giorno in cui Rossi ha varato la sua squadra di governo con l’obiettivo di portare a termine il mandato. La data è quella del 3 luglio scorso, vale a dire quattro giorni dopo la sua proclamazione a sindaco, dopo la vittoria al ballottaggio sul centrodestra di Roberto Cavalera.

La motivazione è legata alla necessità di “corrispondere temporaneamente ad esigenze funzionali e organizzative”, stando a quanto si legge nel provvedimento. Per questo è stata disposta “una proroga degli incarichi di direzione e gestione delle strutture di massima dimensione dell’Ente, salvo anticipata revoca in virtù di un riassetto complessivo”, è scritto. Il che andrebbe a confermare la volontà del sindaco di riordinare la macchina amministrativa per garantire maggiore incisività all’azione comunale, non appena le caselle dei dirigenti saranno al completo. Ne mancano due dopo l’indizione del concorso pubblico per ingegneri e architetti. Successivamente gli uffici di Palazzo di città e le ripartizioni potranno subire modifiche per essere abbinati in parallelo agli assessorati. Mentre i componenti della Giunta sono otto, le macro aree dirigenziali sono dieci.

La Ragioneria

mirella destino comune br-3Angelo Roma era responsabile dei seguenti settori: relazioni con il pubblico, programmazione economica, società partecipate, segreteria generale, ufficio del Consiglio comunale, archivio e albo pretorio, nonché gestione del personale. Roma è anche vice segretario generale.

Ad interim, è anche dirigente del servizio finanziario e dei tributi, essendo intervenuto nel frattempo il pensionamento di Mirella Destino (nella foto accanto). E’ a tutti gli effetti a riposo dallo scorso primo luglio, dopo 41 anni di servizio per il Comune di Brindisi.

Gli altri dirigenti e il segretario generale

Costantino Del Citerna: resta alla guida delle attività produttive, dell’agricoltura, dei Servizi sociali, del procedimento di redazione delle graduatorie per gli alloggi comunali.

Pasquale Greco, segretario generale, rimane nella titolarità delle funzioni legate alle controversie amministrative, civili e di lavoro. Greco venne nominato dal commissario, in sostituzione di Alemanno, approdato al Comune durante l’Amministrazione centrista di Angela Carluccio. Spettano al segretario generale anche i controlli strategici, interni e le performance

Nicola Zizzi rimane nella titolarità dei servizi ai cittadini e demografici, alle politiche educative e culturali, allo sport e al turismo. Per Gaetano Padula, settori Lavori pubblici, controllo e risanamento ambientale, igiene urbana ed ecologia, più gestione global service del teatro e programmi innovativi per la sostenibilità urbana.

Alla guida della Polizia locale, resta Antonio Claudio Orefice, responsabile anche delle emergenze sul territorio. Ai trasporti, Fabio Lacinio, delegato anche alla Protezione civile, alla gestione del patrimonio e della casa. All’urbanistica, il sindaco ha confermato Marina Carrozzo. Più esattamente l’ufficio, si chiama “programmazione supporto decisionale e attuazione del piano e grandi trasformazioni territoriali”.

Lo stipendio

Il trattamento economico annuo delle posizioni dirigenziali con incarichi e termine è equivalente a quello previsto dal contratto nazionale di lavoro della separata area della dirigenza con indennità di risultato sulla base della performance individuale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento