menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tour tra le discariche: spiacevole sorpresa per una coppia di turisti

Le campagne e i canali che circondano la centrale di Cerano sono pieni di rifiuti, una situazione nota da tempo e mai risolta

BRINDISI – C’è la Centrale a carbone è vero, il territorio è stato deturpato per sempre, le belle distese di sabbia non ci sono più, è vero. Ma c’è ancora il bosco, i vigneti, gli uliveti, c’è il mare e la vegetazione incolta che regala comunque scenari degni di essere immortalati. Ci sono i colori della natura. Peccato però che accanto a tutto questo ci sono le discariche, immense discariche. Silenziose.

rifiuti a cerano foto di Carlo Rondinelli-2

Ci sono i canali pieni di rifiuti, c’è la sporcizia. Si presenta così, ancora nonostante le segnalazioni fatte nel tempo, il “Belvedere” di Cerano, quell’angolo immerso nel verde con vista mare un tempo luogo di ritrovo di coppiette ma anche degli appassionati di fotografia e di bei panorami. Oggi quell’angolo è una discarica a cielo aperto così come è un ammasso di rifiuti tutto il resto della zona, i canali che costeggiano l’insediamento industriale sempre al centro delle campagne antinquinamento, sono pieni di rifiuti. Intasati dai materiali di risulta.

Una situazione già nota ma che sorprende ancora e lascia l’amaro in bocca specie quando a segnalarla sono i turisti. O gente del Sud emigrata al Nord che continua ad amare questa terra e a tornarci tutte le volte che ne ha la possibilità. Nella mattinata di oggi è capitato a una coppia: lei originaria del Brindisino, lui di Roma, lei ha voluto rivedere i luoghi legati ai ricordi della sua giovinezza, le campagne a sud di Brindisi dove c'è il bosco di Cerano, Riserva naturale regionale, ma ha trovato solo sporcizia. Discariche, cassonetti traboccanti, rifiuti ovunque. 

(Foto di Carlo Rondinelli)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Le nuove aperture in pandemia, simbolo di coraggio e speranza

Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento