menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Dislessia

Dislessia

Dislessia, convegno a San Vito

SAN VITO DEI NORMANNI – Si terrà venerdì 19 ottobre prossimo a San Vito dei Normanni il convegno “Insieme per parlare di Dislessia” organizzato da Aid – Associazione Italiana Dislessia – sezione di Brindisi. L’evento avrà inizio alle ore 17 presso la Chiesa di San Giovanni. Durante il seminario interverranno specialisti per spiegare le nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico. Potranno prendere parte alla serata informativa e di sensibilizzazione genitori e docenti.

SAN VITO DEI NORMANNI - Si terrà venerdì 19 ottobre prossimo a San Vito dei Normanni il convegno "Insieme per parlare di Dislessia" organizzato da Aid - Associazione Italiana Dislessia - sezione di Brindisi. L'evento avrà inizio alle ore 17 presso la Chiesa di San Giovanni. Durante il seminario interverranno specialisti per spiegare le nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico. Potranno prendere parte alla serata informativa e di sensibilizzazione genitori e docenti.

Temi principe del seminario saranno la legge numero 170 del 2010 e i successivi decreti attuativi con cui è stata riconosciuta la dislessia, unitamente ad altri disturbi strettamente correlati, come il Dsa, il "disturbo specifico di apprendimento". La legge va a tutelare il diritto allo studio dei ragazzi con Dsa individuando e puntando non solo su nuove forme didattiche e su adeguate modalità di valutazione, ma anche su una specifica formazione dei docenti. Già dallo scorso anno scolastico, i ragazzi con problemi di apprendimento hanno potuto contare su misure di supporto all'interno di una "didattica individualizzata e personalizzata".

"I decreti attuativi e le linee guida, - scrive il presidente Anna Perrone dell'Aid di Brindisi - devono essere un punto di riferimento normativo utile per i docenti e per le famiglie al fine di assicurare a tutti gli studenti interessati, un percorso scolastico più sereno e di successo". In Italia, secondo stime dell'Associazione Italiana Dislessia, i disturbi specifici dell'apprendimento interessano circa il 4% della popolazione scolastica, pari a circa 350.000 alunni della scuola dell'obbligo e sono una causa importante di abbandono scolastico.

La sezione Aid di Brindisi si è costituita nel 2006 per volontà ed iniziativa di un gruppo di genitori e tecnici. Anna Perrone in questi anni ha tenuto diversi incontri di sensibilizzazioni nelle scuole del territorio delle provincie di Brindisi e Lecce. Ha organizzato tre campus regionali per ragazzi con Dsa finanziati dalla Fondazione Telecom Italia negli anni 2010, 2011 e 2012. È presidente del Coordinamento regionale Aid Puglia. Tiene incontri mensili per i soci e per quanti hanno interesse sui Dsa. Coordina una ricerca interassociativa sull'incidenza dei Dsa in Italia.

Ha organizzato e diretto un progetto per ragazzi sugli strumenti compensativi. Cura uno sportello informativo settimanale da gennaio 2010 sui Dsa presso l'Itis Majorana di Brindisi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento