menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Disoccupato minaccia di darsi fuoco davanti a Palazzo di città

Un brindisino si è versato addosso del liquido infiammabile. I custodi del Comune e la polizia municipale lo hanno convinto a desistere

BRINDISI – La disperazione per la mancanza di lavoro ha spinto un padre di famiglia brindisino a munirsi di una bottiglietta contenente liquido infiammabile e a recarsi davanti a Palazzo di Città, dove l’uomo ha minacciato di darsi fuoco dopo essersi versato a dosso una parte del liquido. L’episodio si è verificato intorno a mezzogiorno di oggi (24 febbraio).

Il disoccupato è stato avvicinato prima da uno degli addetti al servizio di guardiania del municipio e poi da un ufficiale della polizia municipale, sotto lo sguardo di numerose persone. Questi hanno indotto il disperato a miti consigli, accompagnandolo in una stanza del municipio, per cambiarsi gli abiti. Poi, una volta tranquillizzatosi, l’uomo è rientrato a casa. Un altro disocupato già nel 2010, quando la città era amministrata dal sindaco Mennitti, si rese protagonista di un gesto analogo. Da allora, purtroppo, la sua situazione occupazionale non è migliorata. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento