Sabato, 15 Maggio 2021
Cronaca

Parco Di Giulio: i vandali colpiscono ancora indisturbati

Uno dei nostri lettori passa come ogni giorno dalla strada che costeggia Parco Di Giulio. E nota subito un particolare: una panchina divelta e sospinta nella scarpata. Venerdì, l'osservatore ne è certo, quella panchina era ancora al suo posto

BRINDISI - Uno dei nostri lettori passa come ogni giorno dalla strada che costeggia Parco Di Giulio. E nota subito un particolare: una panchina divelta e sospinta nella scarpata. Venerdì, l'osservatore ne è certo, quella panchina era ancora al suo posto. I vandali che l'hanno sradicata hanno colpito perciò tra sabato e domenica, indisturbati come sempre, impuniti come sempre. E la lista dei danneggiamenti al patrimonio verde della città si allunga. Brindisi non sa proteggere i suoi beni. Dal verde attrezzato, ai monumenti. Il decoro urbano è precipitato a livelli molto bassi, in parte a causa dell'inciviltà di alcuni, in parte grazie anche ad errori amministrativi e mancanza di sorveglianza e manutenzioni: dalla distruzione del basolato nel centro storico, ai danni causati da lavori stradali e da altri interventi, come è accaduto sul lungomare, all'impunità dei proprietari dei cani che non rispettano le regole, alla scarsa attenzione nella partecipazione a piani e progetti per ottenere fondi da destinare al recupero di beni storici e ambientali (torri costiere, Isola di S.Andrea con le sue fortificazioni e il suo castello), alla eccessiva circolazione di veicoli nel centro storico, che non hanno aumentato il fatturato degli esercizi commerciali, ma certamente hanno incrementato i livelli di inquinamento, alla criticata gestione della raccolta dei rifiuti. Il lavoro della nuova amministrazione non può prescindere dalla soluzione di questi problemi, se si vuole costruire realmente una svolta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco Di Giulio: i vandali colpiscono ancora indisturbati

BrindisiReport è in caricamento