rotate-mobile
Cronaca Ceglie Messapica

Disturbo della quiete pubblica e guida in stato di ebbrezza: due denunce

Urla e brandisce un bastone nel cuore della notte creando il panico tra i cittadini. Denunciato per disturbo alla quiete pubblica e porto abusivo di coltello

Un 49enne di Francavilla Fontana, A.L. è stato denunciato dai carabinieri per disturbo alla quiete pubblica e porto abusivo di coltello. Questi nel centro abitato e precisamente in via Don Guanella con un manico di scopa ha percosso incessantemente un palo dell’illuminazione provocando rumori molesti. Alcuni degli abitanti infastiditi da quanto stava accadendo hanno richiesto l'intervento dei caabinieri. All’arrivo dei militari l’uomo ha smesso di creare disturbo lascinado il bastone per terra. Sottoposto a perquisizione gli è stato rinvenuto nelle tasche dei pantaloni un coltello a serramanico della lunghezza complessiva di 19 centimetri, sottoposto a sequestro. In merito alle motivazioni riguardo alle urla e ai rumori l’uomo non ha saputo fornire contezza. Al termine delle formalità di rito è stato invitato a raggiungere la propria abitazione.

I carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Fasano, hanno denunciato un 50enne del luogo per guida sotto l’influenza dell’alcol. L’uomo fermato durante un controllo stradale mentre era alla guida della propria auto è risultato positivo all’alcoltest con un tasso alcolemico pari a  2,15 g/l. Nella circostanza gli è stata ritirata la patente di guida.

L’art.186 del codice della strada “guida sotto l’influenza dell’alcool” punisce le condotte di chi guida in stato di ebbrezza alcolica. Le sanzioni contemplate al secondo comma  puniscono tutti i conducenti sorpresi alla guida  con tassi alcolemici che superano il limite massimo consentito di 0,5 grammi di alcool per litro di sangue, sfociando in responsabilità penali già da valori superiori a 0,8.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disturbo della quiete pubblica e guida in stato di ebbrezza: due denunce

BrindisiReport è in caricamento