Cronaca

Materdomini e "Pane e Pomodoro": perchè una è chiusa e l'altra aperta

Che differenza c'è tra la costa di Materdomini a Brindisi e la spiaggia di Pane e Pomodoro a Bari? A parte la limpidezza dell'acqua, la costa di Materdomini ora è chiusa per uno scarico di acque bianche, mentre a Pane e Pomodoro si chiude solo quando la pioggia fa riversare in mare la fogna. Poi si riapre

Mare in tempesta a Cala Materdomini. Sotto, la Conca e la spiaggia della polizia durante una regata velica

Che differenza c’è tra la costa di Materdomini a Brindisi e la spiaggia di Pane e Pomodoro a Bari? A parte la limpidezza dell’acqua, la costa di Materdomini ora è chiusa per uno scarico di acque bianche, mentre a Pane e Pomodoro si chiude solo quando la pioggia fa riversare in mare la fogna. Poi si riapre. E’ l’esempio più calzante di come viene applicata la norma in due città distanti cento chilometri l’una dall’altra. Penalizzata al massimo Brindisi, applicazione di tutte le strategie alternative a Bari.

Quando le piogge estive, per fortuna non frequenti, a Bari fanno straripare i liquami nelle acque della popolare spiaggia di Pane e Pomodoro, arrivano i vigili urbani e chiudono il lido alla balneazione. Dopo 24 ore arriva l’Arpa, effettua un prelievo, e se la situazione è tornata alla normalità – dopo le ulteriori verifiche previste - si riapre. A Brindisi si sarebbe potuto fare lo stesso, pur non trattandosi di scarichi di fogna nera: chiusura dopo la prima e la seconda pioggia, poi i prelievi e le analisi, quindi la riapertura in assenza di contaminazione.

Riaperta alla balneazione la ConcaCerto è più facile dal punto di vista burocratico applicare la legge nella maniera più restrittiva, ma in questo caso chi paga sono solo i cittadini. Pagano il fatto che la loro città è circondata da infrastrutture logistiche importanti, come il porto e l’aeroporto, e industriali, senza che negli anni siano state adeguatamente compensati gli impatti, cosa che sta avvenendo solo nell’ultimo decennio ma per ciò che si può affrontare nel tempo medio-breve.

Ad Acque Chiare, proprio nell’ultimo punto dove è stata messa in sicurezza la falesia, sono state create anche delle discese a mare. Peccato che lì ci sia il divieto permanente di balneazione. Duecento metri a destra e sinistra del punto di scarico di una condotta che proviene dallo stabilimento di Finmeccanica Helicopters.

E cosa c’è nelle acque di dilavamento dell’aeroporto, per chiudere sino al maggio del 2017 una largo tratto di costa da Cala Materdomini sino ai lidi della polizia e dei carabinieri compresi? Cosa dicono le analisi? Sono stati fatti prelievi e controlli, oppure è stata solo applicata la legge senza ricorrere alle attenuazioni previste per le misure preventive? In aeroporto si lavano aerei e automezzi e si scarica in mare? In tale ipotetico caso la misura non è chiudere le spiagge ma imporre un depuratore all’aeroporto. Ma se si tratta solo di acque piovane, qual è l’esatta dimensione del problema?

Il lido della Polizia di Stato durante una regata-2Spesso i brindisino si dicono “espropriati” dai baresi, ma il problema è che Bari è amministrata molto meglio, bisogna ammetterlo, e la competizione non può essere quella sull’appartenenza, ma sui metodi e sulle strategie. Bari non prende nulla a Brindisi: è Brindisi che non è in grado di tenere il passo. Ora si aprirà la strada obbligata della sinergia sui traffici marittimi; bisognerà rientrare, da parte di Brindisi, anche nelle priorità del governo per gli investimenti, e questo non si può fare da soli ma assieme alla Regione richiamandola con argomentazioni ineccepibili all’attenzione sulle emergenze della città e del territorio provinciale.

Della forbice esistente con il capoluogo di regione ci accorgiamo anche quando siamo in costume da bagno e ci viene negato di nuotare nel mare di casa nostra, addirittuta dove lo stesso Comune ha finanziato e appaltato un piano di riqualificazione (Cala Materdomini). Ma non da Bari giunge il veto, bensì dal Comune di Brindisi. E allora risolviamo i problemi di casa nostra senza dare la colpa agli altri, magari perché sono più bravi, o forse anche più fortunati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Materdomini e "Pane e Pomodoro": perchè una è chiusa e l'altra aperta

BrindisiReport è in caricamento