Cronaca

Corruzione: il giudice Galiano lascia il carcere dopo più di tre mesi

Il gip del tribunale di Potenza gli concede i domiciliari. L'indagato andrà a vivere in un paesino in provincia di Teramo

Dopo più di tre mesi, Gianmarco Galiano lascia il carcere. Il gip del tribunale di Potenza ha concesso i domiciliari al giudice di Francavilla Fontana, considerato il vertice di un presunto sistema corruttivo. Accolta dunque l’istanza di attenuazione della misura cautelare avanzata dal legale dell’indagato, l’avvocato Raul Pellegrini. Il giudice andrà a vivere in un piccolo paese in provincia di Teramo (Abruzzo) ben distante dai luoghi in cui si sono verificate le vicende al centro dell’inchiesta coordinata dalla procura di Potenza che lo scorso 28 gennaio era sfociata nell’emissione di un’ordinanza di custodia cautelare a carico dello stesso Galiano e di altri professionisti della provincia di Brindisi. 

Oltre alle misure cautelari, il gip ha disposto il sequestro preventivo finalizzato alla confisca di denaro e beni per un valore complessivo pari a circa 1,2 milioni di euro. A vario titolo vengono contestate le accuse di estorsione, corruzione passiva in atti giudiziari, corruzione attiva, associazione per delinquere, riciclaggio, auto-riciclaggio, emissione e utilizzo di fatture per operazioni inesistenti. 

Galiano si sarebbe appropriato di parte dei risarcimenti, per un importo totale pari a 450mila euro, ottenuti dai familiari di una ragazza morta nel 2007 a seguito di un incidente stradale e di un bambino nato con traumi permanenti per colpa medica.  Galiano avrebbe inoltre abusato delle sue funzioni giudiziarie, “facendone in alcuni casi moneta di scambio o strumento di indebita pressione – da quanto sostenuto dall’accusa - coinvolgendo in parte nelle sue attività illecite imprenditori e liberi professionisti che ricevevano nomine e incarichi presso il tribunale di Brindisi, quale giudice civile o fallimentare”. La difesa di Galiano ha prodotto memorie per 50 pagine. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corruzione: il giudice Galiano lascia il carcere dopo più di tre mesi

BrindisiReport è in caricamento