Ai domiciliari non rispetta le prescrizioni: trasferito in carcere

Un 25enne è stato raggiunto da un'ordinanza di “sostituzione degli arresti domiciliari con la custodia cauterlare in carcere”

FRANCAVILLA FONTANA -  I carabinieri del Nucleo operativo  della compagnia di Francavilla Fontana hanno arrestato Cosimo Padula, 25enne del luogo, in esecuzione all’ordinanza di “sostituzione degli arresti domiciliari con la custodia cauterlare in carcere” emessa dal Tribunale di Brindisi a seguito delle ripetute violazioni agli obblighi degli arresti domiciliari cui era già sottoposto.

L’uomo, nel mese di aprile 2019, era già stato arrestato poiché trovato in possesso di 10 chilogrammi di sostanza stupefacente, “hashish” e “marijuana”, e di due pistole con le matricole abrase. L’arrestato è stato portato presso la casa circondariale di Brindisi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sulla Brindisi-Bari, muore un motociclista brindisino

  • Scontro alla zona industriale, giovane motociclista perde la vita

  • Virus: schizzano i contagi, chiuse altre scuole nel Brindisino

  • Un contributo a fondo perduto fino a 40mila euro per gli artigiani

  • Trovata morta nell'auto in cui viveva: dramma della solitudine al cimitero

  • Altri 16 alunni positivi nel Brindisino: chiusa una scuola media

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento