Ai domiciliari trovato nella casa accanto alla sua senza permesso: arrestato

Si tratta del 46enne di Latiano Arcangelo Gallone: è stato arrestato per evasione

LATIANO - In detenzione domiciliare è stato sorpreso all’interno di un appartamento diverso da quello del luogo di espiazione della pena. Il 46enne di Latiano Arcangelo Gallone è stato arrestato per evasione.

L’uomo a seguito di un controllo, è stato sorpreso all’interno di un appartamento adiacente a quello del luogo di espiazione. Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria è stato posto agli arresti domiciliari. Il Gallone si trova sottoposto in regime di detenzione domiciliare poiché dal luglio 2018 sta espiando la pena di anni 2 di reclusione, per i reati di violenza  o minaccia a Pubblico Ufficiale e violazione alla Sorveglianza Speciale di Pubblica sicurezza cui è stato sottoposto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Focolaio Polignano, salgono a 168 i positivi: 5 sono a Villa Castelli e 2 ad Ostuni

  • Truffe ai danni di anziani: blitz all'alba, arrestate sei persone

  • In auto con 18 chili di cocaina: sequestro da due milioni nel Brindisino

  • Lecce, shopping nel centro commerciale senza pagare: arrestata una brindisina

  • Chiedono i documenti: poliziotti aggrediti con calci e pugni in stazione

  • Vandali scatenati: appiccati tre incendi nella scuola materna

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento