rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Cronaca San Pietro Vernotico

Ai domiciliari perché trovato con droga, katana e soldi: torna libero

Si tratta di un 25enne di San Pietro Vernotico arrestato dalla polizia il 6 giugno scorso durante un controllo

SAN PIETRO VERNOTOCO - Torna libero con obbligo di dimora il 25enne di San Pietro Vernotico, M.A. arrestato il 6 giugno scorso dalla polizia perchè trovato con droga, denaro contante e katana. Il giovane era stato posto ai domiciliari, oggi alle 10, assistito dal suo legale di fiducia, l'avvocato Francesco Cascione, davanti al giudice Vittorio Testi, nell'ambito dell'interrogatorio di convalida dell'arresto, ha fornito la sua versione dei fatti. La droga era anche per uso personale. Il gip lo ha rimesso in libertà con obbligo di dimora, può uscire da casa dalle 7 e rientrare entro le ore 20. 

M.A. era stato perquisito per strada, sulla San Pietro-Cellino, dagli agenti della Sezione volanti della questura di Brindisi: aveva con sé, in una borsetta, un coltello a serramanico con lama di oltre otto centimetri e, nascosto nelle mutande, un involucro contenente cocaina per 24 grammi. In casa, dove è stata effettuata un'altra perquisizione con l'ausilio dei colleghi della Squadra Mobile, sono stati trovati 98 grammi di hashish. La droga era nascosta in piccolo vano nel muro. Poi in camera da letto c'era una katana lunga un metro, con lama di quasi 70 centimetri. All'interno di un portagioie un'ogiva deformata. Trovato anche denaro contante: con sè in auto aveva 80 euro e in casa, nella credenza della cucina 350 euro. Tutto questo materiale trovato dai poliziotti gli è costato l'arresto in flagranza di reato. Oggi è tornato in libertà. 

Rimani aggiornato sulle notizie dalla tua provincia iscrivendoti al nostro canale whatsapp: clicca qui

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ai domiciliari perché trovato con droga, katana e soldi: torna libero

BrindisiReport è in caricamento