rotate-mobile
Cronaca Fasano

Donati alla Croce Rossa gli abiti sequestrati dalla guardia di finanza

Questa mattina una delegazione della Croce Rossa Italiana, guidata dal presidente del Comitato fasanese Vincenzo Sportelli, ha ricevuto in donazione alcuni indumenti e scarpe

FASANO - Questa mattina una delegazione della Croce Rossa Italiana, guidata dal presidente del Comitato fasanese Vincenzo Sportelli, ha ricevuto in donazione alcuni indumenti e scarpe dalla Compagnia della Guardia di Finanza di Fasano. Si tratta di 21 giubbotti piumini, 14 paia di scarpe da ginnastica, 6 paia di jeans, 10 magliette polo che sono stati sottoposti a sequestro poiché merce con marchio contraffatto.

Di tali beni era stata disposta la distruzione da parte del Tribunale, ma le fiamme gialle fasanesi hanno chiesto e ottenuto di poter dare il materiale in beneficenza.

«Ringraziamo il capitano Biagio Palmieri e tutta la Compagnia di Fasano -dichiara il presidente Sportelli- per aver fatto in modo che questi indumenti possano essere donati a persone in difficoltà economica.

Il nostro Comitato CRI assiste attualmente una cinquantina di famiglie, di cui una trentina in modo assiduo. In questo periodo, viste le nostre ridotte risorse e i ridotti quantitativi di merce che possiamo acquistare, stiamo concentrando le nostre attenzioni sulle famiglie con bambini piccoli, a cui forniamo latte, pastina, omogeneizzati, pannolini e tutti i beni di prima necessità. Gli indumenti che abbiamo ricevuto oggi dalla Guardia di Finanza saranno distribuiti ai vari membri delle famiglie che assistiamo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donati alla Croce Rossa gli abiti sequestrati dalla guardia di finanza

BrindisiReport è in caricamento