menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Donati due nuovi carrelli attrezzati per le emergenze alla Protezione civile

Il volontariato di Protezione Civile della provincia di Brindisi sempre più attrezzato e preparato ad affrontare situazioni di criticità

BRINDISI - Nei giorni scorsi a Ostuni, presso la sala convegni del Gal “Alto Salento”, il Coordinamento Provinciale delle Associazioni di Volontariato di Protezione Civile di Brindisi, presieduto da Giannicola D’Amico, ha presentato alle associazioni e alle autorità regionali, provinciali e locali, i due nuovi carrelli attrezzati con due tende pneumatiche, dieci brandine, una torre faro, un gruppo elettrogeno, due riscaldatori, sei tavoli con panche.

protezione civile-3

Si tratta di attrezzature acquistate con il contributo del Dipartimento di Protezione Civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri e con una quota a carico del Coordinamento Provinciale, e che sono a disposizione del “sistema” di Protezione Civile nazionale e regionale, oltre che locale, in occasione di emergenze, calamità ma anche per attività addestrative. I due carrelli attrezzati permetteranno ad un gruppo di 10 volontari di essere autonomi in caso di emergenza e di potersi, dunque, spostare con al seguito strutture e attrezzature per alloggiarvi e per allestire segreterie, uffici e sale radio.

protezione civile 3-2

Alla iniziativa ha partecipato l’ing. Lucia Di Lauro, dirigente della Sezione Protezione Civile della Regione Puglia, che ha ringraziato i volontari appartenenti alle associazioni aderenti al Coordinamento provinciale di Brindisi per le numerose attività poste in essere in caso di calamità (terremoto del Centro Italia, campagna anti-incendio boschivo, emergenza migranti, emergenze di natura idrogeologica) ed in occasione di altri eventi (raduno nazionale estivo di Protezione Civile, campi operativi antincendio, esercitazioni regionali, etc).

L’occasione è stata anche propizia per ringraziare le associazioni che nella emergenza neve, verificatasi sul territorio provinciale dal 5 all’11 gennaio scorso, hanno prestato supporto e collaborazione a livello comunale nella assistenza alla popolazione e nel superamento dell’emergenza. In totale nella emergenza neve delle scorse settimane sono state impegnate 19 associazioni, per un totale di 198 volontari con l’impiego di 30 mezzi, che hanno operato in 15 comuni del Brindisino. A tali associazioni (“Un Cuore per tutti” di Cellino San Marco, “Ricetrasmissioni C.B. Brindisi”, “Brunda” e “Nettuno Radio C.B. Tuturano” di Brindisi, “C.B. Quadrifoglio” di Fasano, “Prociv Arci” di Erchie, “Radio C.B.” di Mesagne, “Servizio Emergenza Francavilla” di Francavilla Fontana, “Misericordia” di San Pancrazio Salentino, “SerOstuni” di Ostuni, “E.R.A.” sezione provinciale di Brindisi, “Gruppo Protezione Civile” di Cisternino, “Associazione Volontari Protezione Civile” di Latiano, Torchiarolo e San Pietro Vernotico, “Bianco” e “Agata Gallù” di Torre Santa Susanna, “Radio Club C.B. Servizio Emergenza” di San Donaci e “Nucleo Volontariato di Protezione Civile” di Oria) è stato consegnato un attestato di merito.

protezione civile4-2

Alla iniziativa è intervenuto anche il sindaco di Ostuni, Gianfranco Coppola, il responsabile della Sala Operativa Regionale di Protezione Civile, Raffaele Celeste, il responsabile del volontariato della Sezione di Protezione Civile della Regione Puglia, Antonio Augurio, oltre che hanno partecipato il sindaco di San Vito dei Normanni, Domenico Conte, e le rappresentanze dei Comuni di Torchiarolo e San Michele Salentino, oltre che dei Vigili del Fuoco del Distaccamento di Ostuni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento