menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Minaccia la compagna con un coltello e spintona i carabinieri

Arrestato un 25enne. La compagna per mesi avrebbe subito minacce e percosse, anche in presenza dei figli minorenni

MESAGNE – Oltre a minacciare la moglie con un coltello, ha spintonato i carabinieri, intervenuti in aiuto della donna. Un 25enne di Mesagne è il protagonista dell’ennesimo caso di maltrattamenti in famiglia. L’evento che ha portato, nella serata di ieri (giovedì 23 luglio), all’arresto in flagranza di reato per i reati di maltrattamenti in famiglia e resistenza, è giunto al culmine di una serie di episodi all’insegna della violenza andati avanti per sette mesi. Ieri, esasperata dall’ennesima aggressione, la vittima ha chiesto l’intervento dei carabinieri.

Sul posto si sono reati i militari della stazione di Mesagne. Ma il 25enne, dopo aver minacciato la malcapitata, ha dato in escandescenze, spintonando i militari. Questi, ad ogni modo, sono riusciti a bloccarlo, per poi raccogliere la denuncia-querela sporta dalla vittima.

Da quanto appurato dalle forze dell’ordine, la donna avrebbe subito insulti e percosse anche in presenza dei figli minori. Su disposizione dell’autorità giudiziaria, dopo le formalità di rito, l’arrestato è stato condotto presso la sua abitazione in regime di arresti domiciliari, mentre la donna e i figli minori sono stati accompagnati presso una comunità del luogo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Pareti "scorticate" a causa dell’umidità: "Ecco come viviamo e nessuno interviene"

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Crolla il solaio di un capannone: un morto e quattro feriti

  • Emergenza Covid-19

    Coronavirus, Puglia: altri 30 decessi, aumentano i ricoveri

  • Cronaca

    Rapina in un negozio di casalinghi, in due fuggono con la cassa

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento