menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Donna muore dopo intervento di nefrectomia: indaga la procura

Il decesso, probabilmente dovuto ad una infezione, avvenuto due mesi dopo l'operazione. Sequestrati salma e cartella clinica

BRINDISI - Una donna di Brindisi di 52 anni, A.C., è morta il 20 settembre scorso nel reparto di Rianimazione dell'ospedale Perrino di Brindisi probabilmente in seguito ad una infezione contratta dopo un intervento di asportazione di un rene, eseguito dai chirurghi del reparto di Urologia il 16 luglio. La paziente aveva mostrato i sintomi di una grave infezione già a qualche giorno di distanza dalla nefrectomia.La famiglia ha incaricato un avvocato di presentare un esposto affinchè venga stabilita la causa del decesso, ed eventuali responsabilità della struttura ospedaliera. In seguito a ciò, il magistrato inquirente che ha ricevuto l'incarico di condurre le indagini, ha disposto il sequestro della cartella clinica della donna deceduta, tenendo a disposizione la salma per l'eventuale esame autoptico.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento