rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca

Dopo gli agricoltori arrabbiati, ora in città si fanno vedere le lepri

Dopo gli agricoltori sempre più arrabbiati per le incursioni delle lepri di Punta delle Contessa nelle loro coltivazioni, che qualche giorno fa hanno incontrato il sindaco Consales chiedendo contromisure (e ottenendo la promessa di una intercessione per aprire la caccia in zona protetta), sono le lepri a farsi vedere in città. Purtroppo un esemplare è stato travolto da un'auto prima dell'alba in via Provinciale per Lecce

BRINDISI – Dopo gli agricoltori sempre più arrabbiati per le incursioni delle lepri di Punta delle Contessa nelle loro coltivazioni, che qualche giorno fa hanno incontrato il sindaco Consales chiedendo contromisure (e ottenendo la promessa di una intercessione per aprire la caccia in zona protetta), sono le lepri a farsi vedere in città. Purtroppo un esemplare è stato travolto da un’auto prima dell’alba in via Provinciale per Lecce. Una grossa, graziosa lepre, che ha fatto la fine di tanti gatti, volpi e cani per i quali le strade si trasformano in trappole mortali. Esse sono tra noi, nelle periferie di questa città industriale, dimostrando che la natura è ancora più forte dell’inquinamento e dell’urbanizzazione distorta. La lepre morta è stata rimossa da un mezzo della Monteco. Appena sabato abbiamo pubblicato la foto di un delfino morto in combattimento con un altro maschio, nelle acque a sud di Brindisi. Possiamo farcela a invertire un rapporto tra ambiente e sviluppo nato su basi sbagliate, e salvare lavoro, salute e natura? Forse sì.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo gli agricoltori arrabbiati, ora in città si fanno vedere le lepri

BrindisiReport è in caricamento