Cronaca

Per portare i pasti in orario nelle scuole, anche furgoncini a noleggio

Situazione tornata alla normalità per il servizio mensa del nuovo Centro Cottura di via Basento, partito ufficialmente ieri. Se la "prima" ha registrato diverse segnalazioni da parte di genitori dovute ai ritardi, dai 30 minuti fino ad un'ora, nelle consegne dei pasti, al secondo giorno la Markas, la società bolzanese che gestirà per i prossimi tre anni questo servizio, ha aggiustato il tiro facendo sedere puntualmente i giovanissimi alunni delle scuole primarie della città

BRINDISI - Situazione tornata alla normalità per il servizio mensa del nuovo Centro Cottura di via Basento, partito ufficialmente ieri. Se la “prima” ha registrato diverse segnalazioni da parte di genitori dovute ai ritardi, dai 30 minuti fino ad un’ora, nelle consegne dei pasti, al secondo giorno la Markas, la società bolzanese che gestirà per i prossimi tre anni questo servizio, ha aggiustato il tiro facendo sedere puntualmente i giovanissimi alunni delle scuole primarie della città.

“Sono sicuro che i ritardi segnalati nella giornata di ieri siano stati un caso, oltretutto era il loro primo giorno” dichiara a BrindisiReport.it Nicola Zizzi, dirigente settore Attività produttive con delega alla Pubblica Istruzione. “È comunque importantissimo il ruolo dei genitori nel vigilare costantemente sul buon operato della Markas, siamo attenti alle loro segnalazioni, chi meglio di loro può aiutarci nel rendere questo servizio ogni giorno migliore - continua il dirigente, subentrato da poco all’ingegner Padula nella direzione della  Pubblica Istruzione - se la società non dovesse offrire un servizio soddisfacente siamo pronti ad intervenire con le sanzioni previste dal contratto”.

E puntuali sono arrivati infatti i richiami da parte dei genitori interessati che ieri hanno denunciato i disagi: ritardi rilevanti nelle consegne e cambio di menú. Se al cambio di pietanze sembra difficile dare una spiegazione , la causa dei ritardi nelle consegne è da imputare molto probabilmente ai pochi mezzi di trasporto posseduti dalla società del Nord Italia. Molte, infatti, sono state le consegne avvenute ieri con furgoni noleggiati come testimoniato dalle foto di BrindisiReport.it che immortalano la consegna dei pasti destinati alla mensa della scuola Sant’Angelo da un furgoncino di una nota ditta di renting.

Comprensibile invece l’attenzione rivolta anche ai minimi disagi da parte dei genitori che hanno vissuto sulla propria pelle, e soprattutto su quella dei propri figli, il brutto caso mensa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per portare i pasti in orario nelle scuole, anche furgoncini a noleggio

BrindisiReport è in caricamento