menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dopo il discoont, la tabaccheria: altro colpo messo a segno da tre banditi

Rapina ai danni di una tabaccheria di Mesagne. Ad agire forse gli stessi che poco prima avevano assaltato il Simply a Cellino

MESAGNE – Dopo il supermercato Simply di Cellino San Marco, presa di mira stasera anche la tabaccheria situata in via Maja Materdona, a Mesagne. I copioni sono talmente simili da fare pensare che ad agire sia stata la stessa banda. In entrambi i casi, infatti, sono entrati in azione tre individui, di cui uno armato di pistola. Anche la tempistica autorizza il sospetto di un’unica regia, visto che il colpo ai danni della rivendita di tabacchi è stato messo a segno pochi minuti dopo quello di Cellino: giusto il tempo di percorrere la strada che separa Cellino da Mesagne.

I delinquenti hanno raggiunto la tabaccheria a bordo di una vecchia Fiat Panda. Una volta all’interno del locale, hanno minacciato il titolare con la pistola, facendosi consegnare il denaro contenuto nel registratore di cassa. Poi si sono dileguati per le vie limitrofe, sempre a bordo della Panda.

Sul posto, per i rilievi del caso, si sono recati i poliziotti del commissariato di Mesagne al comando del vicequestore Rosalba Cotardo. Il bottino è da quantificare, ma pare non sia ingente. Le indagini su questa rapina si incrociano, come detto, con quelle sulla rapina di Cellino, condotte dai carabinieri della locale stazione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento