Cronaca

Dopo lo sbarco dalla nave Aquarius, marocchino arrestato per spaccio

Era ricercato dallo scorso anno: fermato dagli agenti della Mobile in esecuzione di un'ordinanza di custodia emessa dal gip del Tribunale di Firenze. Due espulsioni al termine delle operazioni di identificazione

BRINDISI - Dopo lo sbarco dalla nave Aquarius, attraccata nel porto di Brindisi, gli agenti della Mobile hanno arrestato un marocchino di 3 anni, ricercato dal 7 gennaio dello scorso anno: Jarmurni Mustapha è finito nel carcere di via Appia in esecuzione dell'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale di Firenze nell'ambito di un'inchiesta sulla cessione di cocaina, fino all'aprile 2014, in alcune località della Versilia.

A conclusione delle operazioni di identificazione sono stati espulsi due migranti, denunciati dalla Mobile alla competente Procura della Repubblica per ipotesi previste dal Testo Unico sull’Immigrazione. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo lo sbarco dalla nave Aquarius, marocchino arrestato per spaccio

BrindisiReport è in caricamento