In casa oltre dieci grammi di cocaina suddivisa in dosi: arrestata una coppia

Un 27enne in scooter alla vista dei carabinieri si è dato alla fuga. Inseguito è stato raggiunto a casa sua dove c'era la droga

BRINDISI - Alla vista dei carabinieri tenta la fuga abbandonando lo scooter per strada. Inseguito e bloccato, durante la perquisizione domiciliare viene trovato con 10,85 grammi di cocaina. Arresto per lui e la compagna. Si tratta di Mario Cuneo 27enne e Pamela Cannalire, 32 anni, entrambi di Brindisi. Sono accusati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I fatti si sono verificati nel pomeriggio di ieri, giovedì 12 novembre: il 27enne è incappato in un'auto dei carabinieri della Sezione radiomobile impegnata in un servizio di pattugliamento. Alla vista dei militari si è dato alla fuga, era a bordo di uno scooter, lo ha abbandonato e ha continuato a fuggire a piedi fino alla sua abitazione. In casa c'era la compagna già ai domiciliari. Sul tavolo della cucina c'erano 10,85 grammi di cocaina, suddivisi in 32 dosi, oltre a 350 euro in denaro contante in banconote di vario taglio, ritenuto provento dell’attività di spaccio, un bilancino di precisione e vario materiale utile per il confezionamento. 

Il 27enne dovrà rispondere anche di resistenza a pubblico ufficiale. Dopo le formalità di rito, Cuneo è stato trasferito presso la casa circondariale di Brindisi e Cannalire presso il suo domicilio in regime di arresti domiciliari. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meno contagi e meno tamponi nel weekend. Resta alto il numero dei decessi

  • Furti in casa mentre i proprietari dormono, paura nelle campagne

  • Sulla superstrada senza assicurazione e con targhe rubate: inseguimento

  • Coronavirus, risalgono i nuovi positivi e il numero dei decessi

  • Festa di compleanno senza mascherine, ma con petardi: 11 denunce

  • Covid, Puglia: contagi di nuovo in aumento. Emiliano: "Rt pari a 1.06"

Torna su
BrindisiReport è in caricamento