rotate-mobile
Cronaca

Dramma della solitudine al quartiere Paradiso: morto in casa da dieci giorni

BRINDISI – Morto da una decina di giorni in casa, il suo corpo viene ritrovato in mattinata, dopo l’allarme lanciato dai vicini alle forze dell’ordine preoccupati per la sua scomparsa e per un tanfo insopportabile proveniente dalla sua abitazione. Dramma della solitudine tra le case popolari del quartiere Paradiso: dove stamattina è stato scoperto il cadavere di Lillo Biondo, 78 anni di Brindisi, meglio noto ai suoi conoscenti col nome Luigi.

BRINDISI - Morto da una decina di giorni in casa, il suo corpo viene ritrovato in mattinata, dopo l'allarme lanciato dai vicini alle forze dell'ordine preoccupati per la sua scomparsa e per un tanfo insopportabile proveniente dalla sua abitazione. Dramma della solitudine tra le case popolari del quartiere Paradiso: dove stamattina è stato scoperto il cadavere di Lillo Biondo, 78 anni di Brindisi, meglio noto ai suoi conoscenti col nome Luigi.

Il corpo, in avanzato stato di decomposizione è stato ritrovato in un appartamento di via Michelangelo Buonarroti 4 da carabinieri, polizia, vigili del fuoco e personale del 118, arrivati sul posto dopo le segnalazioni dei vicini allarmati da un odore nauseabondo diffusosi nei paraggi e per il fatto che non avevano più visto l'anziano da una decina di giorni. Una volta aperta la porta, da parte dei vigili del fuoco, il macabro rinvenimento. Secondo un primo esame svolto, l'uomo sarebbe deceduto da una decina di giorni per cause naturali.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dramma della solitudine al quartiere Paradiso: morto in casa da dieci giorni

BrindisiReport è in caricamento