menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cocaina e marijuana in camera, scarcerato: “Uso personale”

Rimesso in libertà Luca Nassisi, 24 anni, di Torchiarolo: aveva 65 grammi di droga trovati dai militari

TORCHIAROLO – Ha trascorso una sola notte agli arresti domiciliari Luca Nassisi, 24 anni, di Torchiarolo, accusato di spaccio di droga dopo la scoperta di 65 grammi, tra cocaina e marijuana: è stato rimesso in libertà dal Tribunale di Brindisi di fronte al quale si è svolta l’udienza di convalida con processo per direttissima chiesto dal pubblico ministero.

La difesa

francesco cascione-4L’indagato, difeso dall’avvocato Francesco Cascione (nella foto accanto), ha respinto l’accusa di spaccio ammettendo di aver acquistato la sostanza stupefacente solo per uso personale, riuscendo a procurarsi una scorta.

Il giudice ha convalidato l’arresto operato da carabinieri nella serata di martedì 26 febbraio, all’esito della perquisizione nell’abitazione del ragazzo. Il rappresentante della pubblica accusa, Giovanni Marino, aveva chiesto la conferma dei domiciliari.

La droga

Nella sua camera da letto i militari della stazione di San Pietro Vernotico hanno trovato 65 grammi di droga: 25 di cocaina e 40  di marijuana, già suddivisi in dosi. Le sostanze stupefacenti erano nascosti all’interno di una cassettiera. I carabinieri hanno anche trovato e posto sotto sequestro un bilancino di precisione e materiale solitamente usato per il confezionamento.

Il processo

L’avvocato Cascione ha chiesto termini a difesa, di conseguenza il processo è stato rinviato. Il penalista potrebbe presentare istanza di ammissione al rito abbreviato, scelta che consente di ottenere la riduzione di un terzo della pena, in caso di condanna.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il razzo spaziale cinese cade vicino alle Maldive: Puglia "risparmiata"

Attualità

Arresto lampo dopo l'omicidio, il prefetto: "Un plauso alla polizia"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento