Droga e guida sotto l'effetto di alcool, raffica di denunce

Potenziati i controlli dei carabinieri a Brindisi e nella provincia in occasione dell'ultimo week-end di aprile con il ponte del Primo maggio

BRINDISI - Raffica di denunce nel Brindisino per detenzione di sostanze stupefacenti e guida sotto l'effetto di alcol alla vigilia dell'ultimo week-end di aprile. I carabinieri hanno deferito in stato di libertà i seguenti brindisini:  C.Q., 20 anni, di Fasano, trovato in possesso,  di complessivi 90 grammi di hashish; S.A.,29 anni, residente in Belgio, sorpreso alla guida di un'autovettura con un tasso alcolemico superiore al limite consentito;  G.P., 47 anni, sorpreso alla guida di un'autovettura con un tasso alcolemico superiore al limite consentito.

Denunciati anche:  F.F., 39 anni di Ostuni, sottoposto alla sorveglianza speciale senza obbligo di soggiorno, perché sorpreso fuori dall'abitazione in orario non consentito, in violazione agli obblighi imposta con la misura in espiazione; I.M., 22 anni di Fasano, sottoposto all'obbligo di firma, per non essersi presentato presso il Comando dell'Arma senza giustificato motivo.

I carabinieri, inoltre, hanno segnalato all'Autorità Amministrativa, per detenzione per uso personale di sostanze stupefacenti: G.F., 28 anni di Fasano, trovato in possesso in seguito a perquisizione personale di 2 grammi di hashish; A.V., 22 anni di Fasano, trovato in possesso in seguito a perquisizione personale di un grammo di marijuana. Le sostanze stupefacenti rinvenute sono state sottoposte a sequestro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nel cinema: si è spenta la regista brindisina Valentina Pedicini

  • Polpo da record: giornata di pesca fruttuosa a Lendinuso

  • Al mercato senza mascherina, "Il Dpcm non è legge": multata

  • Sgombero da alloggio popolare: la famiglia resiste, sfratto prorogato

  • Covid-19: oltre 10mila i tamponi effettuati. I positivi continuano a crescere

  • Banda delle spaccate scatenata: doppio raid in centro

Torna su
BrindisiReport è in caricamento