rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Cronaca

Droga in casa e pistola nella moto, le Volanti arrestano brindisino dopo perquisizione

BRINDISI – Perquisizione antidroga a segno, la notte scorsa in un’abitazione di campagna in contrada Pilella, presso Brindisi, dove i poliziotti della Sezione volanti della questura hanno arrestato il 24enne Alfredo Zecca per possesso di droga finalizzato allo spaccio, e detenzione illegale di arma da fuoco clandestina: si tratta di un revolver modificato, ben avvolto in un panno intriso di olio, con relativo corredo di munizioni.

BRINDISI ? Perquisizione antidroga a segno, la notte scorsa in un?abitazione di campagna in contrada Pilella, presso Brindisi, dove i poliziotti della Sezione volanti della questura hanno arrestato il 24enne Alfredo Zecca per possesso di droga finalizzato allo spaccio, e detenzione illegale di arma da fuoco clandestina: si tratta di un revolver modificato, ben avvolto in un panno intriso di olio, con relativo corredo di munizioni.

Era di Alfredo Zecca, secondo le accuse, anche la droga nascosta sempre nell?abitazione di contrada Pilella, circa due etti di marijuana ed hascisc, oltre ai bilancini e al resto dell?armamentario per confezionare le dosi. C?era anche un ciclomotore con cui Zecca si spostava, sottoposto a sequestro. La pistola a tamburo sarà sottoposta a verifiche per accertare se sia comparsa o meno in recenti episodi criminosi.

L?arma era infatti occultata nella moto assieme alle munizioni, si presume quindi che Zecca si spostasse armato. Resta da vedere per quale ragione. La perquisizione a carico di zecca aveva infatti non solo lo scopo di prevenire e reprimere i reati connessi allo spaccio, ma anche le rapine. L?indagato è stato rinchiuso in carcere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga in casa e pistola nella moto, le Volanti arrestano brindisino dopo perquisizione

BrindisiReport è in caricamento