Cronaca

Droga nello zaino dei bimbi e proiettili: nuovi sequestri durante il blitz

Trovati 158 grammi di marijuana e un proiettile in casa di Laporta. Sequestro di munizioni anche a carico di Iaia

BRINDISI – Aveva nascosto 158 grammi di marijuana, nello zaino dei bambini. Un sequestro di sostanza stupefacente è stato effettuato presso l’abitazione del brindisino Cosmo Damiamo Laporta, 32 anni, nell’ambito del blitz che all’alba di sabato (17 novembre), ha portato all’arresto di sei persone (fra cui lo stesso Laporta) in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del tribunale di Brindisi, Stefania De Angelis, su richiesta del pm Luca Miceli. La Porta deve rispondere del reato di concorso in detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti con l’aggravante specifica di averne commercializzato ingenti quantità. 

I carabinieri della compagnia di Brindisi, con il supporto di un elicottero del 6° Elinucleo di Bari, del Nucleo cinofili di Modugno (Bari) e dei LAPORTA Cosimo Damiano, classe 1986-3colleghi del neo costituito Squadrone “Cacciatori” del Gargano, hannopo perquisito la casa del 32enne, trovando la droga nella camera da giochi dei bambini. Inoltre sono stati rinvenuti altri tre grammi di marijuana nella credenza della cucina ed un bilancino di precisione nella medesima credenza, nonché 680 euro in contanti, presumibilmente provento di spaccio, se si considera che non è stata fornita alcuna motivazione circa il possesso. 

Laporta nascondeva anche un proiettile calibro 7,65 nascosto in un arredo della cucina. Tutto il materiale in è stato quindi sottoposto a sequestro e il 32enne, espletate le formalità di rito, è stato arrestato in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio nonché possesso abusivo di munizioni ed è stato condotto presso il carcere di Brindisi.

Nel corso della stessa operazione, è stato denunciato sempre per possesso abusivo di munizioni anche Cesare Iaia, 43 anni, di Tuturano, anche lui destinatario di ordinanza di custodia cautelare per concorso in detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Nella sua abitazione, infatti, i carabinieri hanno rinvenuto quattro proiettili calibro 38 che erano nascosti in un portasapone a muro all’interno di un garage.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga nello zaino dei bimbi e proiettili: nuovi sequestri durante il blitz

BrindisiReport è in caricamento