menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Droga sotto al sedile dell'auto: scarcerato barista brindisino

Finito ai domiciliari con l'accusa di spaccio Gianluca Amato, 26 anni di Brindisi: sequestrati 830 euro

MESAGNE - E' stato scarcerato dal pm per mancanza di esigenze cautelari un barista brindisino di 26 anni, Gianluca Amato, che era finito ai domiciliari con l'accusa di spaccio di sostanza stupefacente. 

AMATO GIANLUCA Classe 1992-4Amato è stato fermato dai militari a Mesagne, poco dopo la mezzanotte, assieme a un 28enne: è stato lui stesso a consegnare spontaneamente  un involucro in cellophane con  due tocchetti di hashish del peso di tre grammi e la somma contante di 830 suddivisa in 39 banconote da 20 ed una da 50. La successiva perquisizione al veicolo ha permesso di rinvenire sotto al sedile lato passeggero ove era seduto Amato un altro involucro consistente in un guanto in lattice di colore azzurro chiuso con un nodo, al cui interno c'erano  7,3 grammi di marijuana.

Successivamente è stata condotta una perquisizione domiciliare nell’appartamento del barista, a Brindisi: nella camera da letto è stato trovato un tocchetto di hashish del peso di grammi 0,4 che è stato posto sotto sequestro. Dopo l'arresto in flagranza di reato, come detto, il magistrato ha disposto la scarcerazione. 

Nota dell'avvocato

Pubblichiamo di seguito una nota dell'avvocato Vincenzo Lanzilotti, difensore di Amato

"Il sottoscritto Avv. Vincenzo Lanzilotti difensore di fiducia del sig. Amato Gianluca in nome e per conto dello stesso, intende da subito chiarire che la sostanza stupefacente era detenuta dal predetto per uso esclusivamente personale come dimostra, peraltro, il possesso al momento del controllo di un trita-erba, di un pacchetto di cartine e di uno di filtri, materiale notoriamente utilizzato per il confezionamento degli spinelli da fumare e certamente non per la cessione a terzi.  Preme chiarire, inoltre, che il denero trovato in possesso del mio assistito è di provenienza lecita come dichiarato nell'immediatezza dei fatti agli inquirenti"

Articolo aggiornato alle ore 20,42

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
  • Sport

    Happy Casa più forte del Covid: impresa da primato contro l'Armani

  • Economia

    Fiva-Confcommercio: "Ambulanti, chiediamo un incontro in Prefettura"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento