Cronaca Centro Storico / Via Udine

Due abusivi con quattro secchi carichi di pesce individuati dai vigili urbani

Se ne andavano in giro con quattro secchi carichi di pesce per le vie di Mesagne. Ma non avevano alcuna autorizzazione per la vendita di prodotti ittici. Due persone della provincia di Taranto sono state identificate dagli agenti della polizia locale coordinati dal comandante Bartolomeo Fantasia, dopo aver tentato invano di sottrarsi a un controllo

MESAGNE – Se ne andavano in giro con quattro secchi carichi di pesce per le vie di Mesagne. Ma non avevano alcuna autorizzazione per la vendita di prodotti ittici. Due persone della provincia di Taranto sono state identificate  dagli agenti della polizia locale coordinati dal comandante Bartolomeo Fantasia, dopo aver tentato invano di sottrarsi a un controllo dandosi alla fuga lungo un tratto di linea ferroviaria. 

I pescivendoli abusivi sono stati sorpresi da una pattuglia di agenti in auto presso via Udine, mente tentavano di vendere varie specie di pesce (sgombri, calamari totani, sarde, cefali e altro ancora), per un peso complessivo di circa 70 chilogrammi. I tarantini non avevano né la licenza amministrativa né quella sanitaria. Il pescato è stato sequestrato e distrutto presso la locale piattaforma ecologica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due abusivi con quattro secchi carichi di pesce individuati dai vigili urbani

BrindisiReport è in caricamento