Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Sospettati di spaccio arrestati dopo le perquisizioni domiciliari

Blitz dei carabinieri di Mesagne: trovati sacchetti di marijuana e dosi di cocaina, oltre a 27 cartucce per pistola

MESAGNE - I carabinieri della stazione di Mesagne hanno arrestato, in flagranza di reato, Fabio Vindice (foto sotto), 36enne ed Emiliano Manno, di 40 anni, entrambi del luogo, per spaccio di sostanze stupefacenti in concorso. Gli arresti sono avvenuti nel corso di un servizio mirato dei militari dell’Arma locale, che tenevano sotto controllo l’abitazione del Vindice.

Il servizio è scattato nella serata di ieri martedì 23 giugno, quando Manno (foto sotto) è stato notato dai militari appostati mentre usciva dalla casa tenuta sotto osservazione. Perquisito, è stato trovato in possesso di 5 dosi di cocaina per un peso complessivo di 1,5 grammi. Subito dopo i carabinieri sono entrati nell’appartamento dando il via alla perquisizione domiciliare.

Manno Emiliano, classe 1979-2

Questa attività ha consentito di rinvenire e sequestrare un altro involucro contenente 1,6 grammi di coca e 15,5 grammi di marijuana. Ma il grosso era a casa di Emiliano Manno: qui i carabinieri di Mesagne hanno trovato nella credenza del soggiorno un sacchetto con 150 grammi di marijuana, un altro sacchetto con 27 cartucce per pistola detenute illegalmente e una piccola somma in contanti.

Vindice Fabio, classe 1983-2La conseguente perquisizione domiciliare effettuata presso la predetta abitazione ha consentito inoltre di rinvenire un involucro contenente ulteriori 1.6 gr di cocaina e 15.5 gr di marijuana. Ma il risultato più importante del servizio proviene dal contenuto degli smartphone dei due arrestati: ci sono i dati relativi alla loro attività di spaccio. Il pm di turno ha disposto la traduzione in carcere di Manno e Vindice

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sospettati di spaccio arrestati dopo le perquisizioni domiciliari

BrindisiReport è in caricamento