menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'incendio della Lancia Ypsilon

L'incendio della Lancia Ypsilon

Doppio attentato incendiario in città: nel mirino le auto di un uomo e di una donna

Hanno preso fuoco quasi contemporaneamente una Suzuki Alto e una Lancia Ypsilon parcheggiate a distanza di 100 metri l'una dall'altra nei pressi del castello di Mesagne. Intervenute due squadre di pompieri

MESAGNE – Hanno preso fuoco quasi contemporaneamente, a cento metri di distanza l’una dall’altra. Sono quasi certamente d’origine dolosa i due incendi che la scorsa notte (fra mercoledì 1 e giovedì 2 febbraio) hanno investito altrettante auto parcheggiate rispettivamente in via Manfredi Svevo e in via Duca Sbarra, nei pressi del castello di Mesagne.

La prima richiesta di intervento è giunta intorno alle ore 3 presso la sala operativa dei vigili del fuoco di Brindisi, da via Manfredi, dove stava Incendio auto Mesagne via Manfredi - Copia-2andando a fuoco una Fiat Suzuki Alto di proprietà di una donna del posto. Pochi istanti dopo, stessa sorte è toccata a una Lancia Ypsilon parcheggiata in via Sbarra, di proprietà di un uomo.

Sul posto si sono recate due squadre di pompieri che hanno operato congiuntamente per spegnere le fiamme, in presenza anche dei poliziotti del locale commissariato. Questi hanno parlato con gli intestatari delle auto, per farsi una prima idea del contesto in cui è maturato il, presunto, doppio attentato incendiario.

Le immagini riprese dalle telecamere presenti in zona sono al vaglio delle forze dell’ordine. Al momento non si esclude alcuna pista.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento