menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Due auto avvolte dalle fiamme nel centro abitato: paura tra i residenti

Si sono vissuti momenti di grande apprensione nella serata di oggi (20 maggio) in via Campi, a Cellino San Marco, dove le fiamme partite da una Fiat Punto in movimento hanno investito anche una Fiat Uno

CELLINO SAN MARCO – Si sono vissuti momenti di grande apprensione nella serata di oggi (20 maggio) in via Campi, a Cellino San Marco, dove le fiamme partite da una Fiat Punto in movimento hanno investito anche una Fiat Uno parcheggiata sul margine della strada, scatenando un incendio che ha lambito la facciata di un’abitazione.

L’episodio si è verificato intorno alle ore 19,45. Alla guida della Fiat Punto si trovava una persona del posto che ha subito accostato ed è scesa dall’abitacolo alla vista di una colonna di fumo che fuoriusciva dal vano motore. Nel giro di pochi secondi, si sono sprigionate le lingue di fuoco. La combustione si è propagata alla Uno, che si trovava a un tiro di schioppo dalla Punto.

Numerosi residenti sono immediatamente scesi in strada. Gli agenti della polizia municipale e i carabinieri si sono recati rapidamente sul posto. Questi hanno sollecitato l’intervento dei vigili del fuoco, perché si nutriva il timore che potessero trovarsi delle persone all’interno di una casa al pian terreno il cui ingresso era di fatto sbarrato da una striscia di fuoco.

Grazie alla tempestività con cui i pompieri, accompagnati dai vigili urbani, sono giunti a destinazione, si sono evitate conseguenze peggiori. Nulla si è potuto fare per salvare le macchine, andate praticamente distrutte. Da quanto appreso ha riportato dei danni anche il quadro elettrico installato all’esterno di un edificio. Nessuno, per fortuna, è rimasto intossicato. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il razzo spaziale cinese cade vicino alle Maldive: Puglia "risparmiata"

Attualità

Arresto lampo dopo l'omicidio, il prefetto: "Un plauso alla polizia"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento