Cronaca

Altri due incendi auto: uno, doloso, spento sul nascere da un cittadino

Altra notte di auto in fiamme in provincia di Brindisi. Due episodi hanno reso necessario l'intervento dei vigili del fuoco. Uno è di sicura origine dolosa. L'altro è da accertare. Il raid incendiario si è verificato a San Michele Salentino

Foto di repertorio

BRINDISI- Altra notte di auto in fiamme in provincia di Brindisi. Due episodi hanno reso necessario l’intervento dei vigili del fuoco. Uno è di sicura origine dolosa. L’altro è da accertare.

Il raid incendiario si è verificato a San Michele Salentino. Erano circa le ore 2,30 quando qualcuno ha posizionato della diavolina fra il parabrezza e il cofano anteriore di una Saab 93 Turbo Diesel parcheggiata in va Carducci, per poi appiccare il rogo.

Ma il piano del piromane non è andato a buon fine, se si considera che l’incendio ha provocato solo danni di lievissima grazie al provvidenziale intervento di una residente che ha spento le fiamme con un secchio d’acqua. Sul posto si sono recati i pompieri e i carabinieri della compagnia di San Vito dei Normanni, che indagano sull’accaduto. In giornata con ogni probabilità verranno acquisite le immagini riprese dalle telecamere in zona.

E’ da appurare, invece, l’origine del rogo che ha investito una Fiat Panda parcheggiata in via Calamendrei, nella zona 167 di Francavilla Fontana. Le fiamme si sono concentrate soprattutto nella parte anteriore del veicolo. Sul posto si sono recati i vigili del fuoco del locale distaccamento e i carabinieri della compagnia di Francavilla Fontana. L’assenza di tracce dolose rende poco plausibile, in questo caso, l’ipotesi di un attentato incendiario. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Altri due incendi auto: uno, doloso, spento sul nascere da un cittadino

BrindisiReport è in caricamento