Cronaca

Saldo con la giustizia a 24 anni dai fatti: arrestata brindisina

Per una vicenda di riciclaggio. Ai domiciliari un'altra donna del capoluogo sorpresa con prodotti rubati in un supermercato

BRINDISI – Due donne brindisine sono state arrestate dai carabinieri per due distinte vicende: la prima è relativa ad una condanna andata in giudicata per riciclaggio, la seconda riguarda un arresto per furto di prodotti all’interno di un supermercato.

Nel primo caso,  i carabinieri della stazione di Brindisi Centro hanno tratto in arresto, su ordine di carcerazione emesso a 24 anni dai fatti dalla Procura generale presso la Corte d’Appello di Lecce, Patrizia Orlanduccio 58 anni, del capoluogo. La donna deve espiare la pena di 11 mesi e 9 giorni di reclusione, per il reato di riciclaggio continuato in concorso, fatti commessi in Brindisi nell’anno 1995. Espletate le formalità di rito, la Orlanduccio è stata condotta nella sua abitazione in regime di detenzione domiciliare.

I carabinieri della stazione di Brindisi Casale, invece, hanno denunciato in stato di arresto Anna Bleve, di 61 anni. La donna, che ha precedenti per reati contro il patrimonio, aveva nascosto all’interno della propria borsa tutta una serie di prodotti alimentari e di altro genere, prelevati dai banchi di vendita di un esercizio commerciale della città.

La Bleve si è poi diretta verso l’uscita del supermercato oltrepassando la barriera delle casse senza pagare, ma è stata bloccata dagli addetti alla sicurezza, quindi consegnata ai carabinieri. La merce asportata è stata restituita al legittimo proprietario, la donna espletate le formalità di rito è stata condotta nella sua abitazione in regime di arresti domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Saldo con la giustizia a 24 anni dai fatti: arrestata brindisina

BrindisiReport è in caricamento