menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
la polizia sul luogo della rapina

la polizia sul luogo della rapina

Due rapine in meno di un'ora in città

BRINDISI – I rapinatori alzano il tiro a due giorni da Natale. Nel giro di pochi minuti, fra le 19 e le 20, sono state assaltate una tabaccheria in via Carducci, rione Paradiso, e il supermercato Pam in via Don Gnocchi, zona Cappuccini. In entrambi i casi hanno agito due individui, entrambi armati di pistola, con volto parzialmente coperto da uno scalda-collo.

BRINDISI - I rapinatori alzano il tiro a due giorni da Natale. Nel giro di pochi minuti, fra le 19 e le 20, sono state assaltate una tabaccheria in via Carducci, rione Paradiso, e il supermercato Pam in via Don Gnocchi, zona Cappuccini. In entrambi i casi hanno agito due individui, entrambi armati di pistola, con volto parzialmente coperto da uno scalda-collo. Dalla tabaccheria, i banditi sono usciti con un bottino pari quasi a 3mila euro: il valore complessivo delle banconote contenute nel registratore di cassa. I malviventi hanno fatto irruzione nel locale. Sotto lo sguardo di alcuni clienti, hanno estratto le armi, le hanno puntate verso il titolare dell'attività commerciale e si sono fatti consegnare il denaro. Una volta all'esterno del negozio, non è ancora chiaro se siano fuggiti a bordo di uno scooter o di un'automobile.

Scena analoga si è ripetuta, pochi minuti dopo, nel discount di via Don Gnocchi. Uno dei due rapinatori, subito dopo aver varcato la porta vetrata dell'edificio, ha urlato: "Questa è una rapina". Anche qui, sotto la minaccia delle pistole, i balordi si sono impossessati dei soldi contenuti nel registratore di cassa, pari ad alcune centinaia di euro. Alcuni testimoni, poi, dicono di averli visti fuggire a piedi. Sul primo episodio indagano i carabinieri della compagnia di Brindisi. Sul secondo, i poliziotti della Sezione antirapina della Squadra Mobile di Brindisi. Le forze dell'ordine hanno già acquisito le immagini riprese dalle telecamere installate in via Carducci e in via Don Gnocchi. Il "Pam" è sprovvisto di impianto di videosorveglianza a circuito chiuso.

Ma preziosissime potrebbero rivelarsi le immagini riprese dall'occhio elettronico di cui è dotato un'autoscuola ubicata esattamente di fronte al supermercato. Visto il modus operandi, vi sono pochi dubbi sul fatto che le due rapine siano state perpetrate dagli stessi individui. Polizia e carabinieri stanno unendo i loro sforzi per risalire alla loro identità E non è escluso che possa esserci un legame con gli assalti armati messi a segno giovedì sera, ai danni del supermercato "Mazzeo" di via Cicerone, rione Commenda, e sabato sera, all'interno della tabaccheria "Di Bello" di via Seneza, sempre al Commenda.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento