Cronaca Latiano

Durante litigio stringe le mani al collo della moglie, lei si ferisce a una gamba

Durante l'ennesimo litigio stringe le mani intorno al collo della moglie, lei tenta di fuggire ma trova la porta chiusa a chiave, la apre con un calcio ma si ferisce alla gamba, fortunatamente in quel momento un agente della Vigilnova che passava in quella zona, sente le urla e chiama i carabinieri

LATIANO – Durante l’ennesimo litigio stringe le mani intorno al collo della moglie, lei tenta di fuggire ma trova la porta chiusa a chiave, la apre con un calcio ma si ferisce alla gamba, fortunatamente in quel momento un agente della Vigilnova che passava in quella zona, sente le urla e chiama i carabinieri. È così che nel pomeriggio di ieri, venerdì 17 luglio, un 45enne di Latiano è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.

Da quanto hanno accertato i carabinieri della locale stazione, diretta dal maresciallo Luigi D’Oria, non sarebbe il primo episodio di violenza di cui si è reso responsabile il 45enne. In un’altra occasione aveva stretto intorno al collo della moglie il guinzaglio del cane, composto da una catena. Tutto era stato denunciato dalla stessa donna. Ieri l’ennesimo litigio sarebbe potuto finire in tragedia. La vittima di questi maltrattamenti ha riportato una profonda ferita alla gamba ed è stata ricoverata in ospedale dove è stata portata da un’ambulanza del 118. Il marito è stato arrestato e trasferito in un’altra abitazione in regime di arresti domiciliari.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Durante litigio stringe le mani al collo della moglie, lei si ferisce a una gamba

BrindisiReport è in caricamento