rotate-mobile
Cronaca

E dal porto le note del Risorgimento: grande successo per la banda dell'Arma

BRINDISI - Suggestioni forti per le vie della città ed uno spettacolo di alto livello quello offerto, nell’ambito delle celebrazioni per il 150° anniversario per l’Unita’ d’Italia, dall’esibizione della Banda dei Carabinieri. La città si stringe attorno all'Arma che raccoglie l'invito del sindaco Domenico Mennitti, primo sponsor della manifestazione. Una parata partita da piazza Vittoria, la sfilata lungo corso Garibaldi e l'arrivo in piazzale Lenio Flacco dove alle 19.30, 102 orchestrali diretti dal maestro tenente colonnello Massimo Martinelli, hanno eseguito un ricchissimo repertorio apprezzato dalle famiglie brindisine e dalle massime autorità civili, religiose e militari di tutta la regione.

BRINDISI - Suggestioni forti per le vie della città ed uno spettacolo di alto livello quello offerto, nell?ambito delle celebrazioni per il 150° anniversario per l?Unita? d?Italia, dall?esibizione della Banda dei Carabinieri. La città si stringe attorno all'Arma che raccoglie l'invito del sindaco Domenico Mennitti, primo sponsor della manifestazione. Una parata partita da piazza Vittoria, la sfilata lungo corso Garibaldi e l'arrivo in piazzale Lenio Flacco dove alle 19.30, 102 orchestrali diretti dal maestro tenente colonnello Massimo Martinelli, hanno eseguito un ricchissimo repertorio apprezzato dalle famiglie brindisine e dalle massime autorità civili, religiose e militari di tutta la regione.

All?evento, ha preso parte anche il generale di corpo d?armata Maurizio Scoppa, comandante interregionale ?Ogaden?, da cui dipendono le legioni carabinieri di Puglia, Basilicata, Abruzzo, Molise e Campania, che tra gli innumerevoli incarichi della carriera annovera anche, dal 1989 al 1991, quello dell?allora gruppo carabinieri di Brindisi. Il concerto è partito con l'Inno di Garibaldi, poi la banda ha eseguito tra gli altri brani l'Inno di Mameli e la seconda rapsodia di Luigi Cirenei.

A ricordo della giornata è stata realizzata un?opera grafica, riprodotta in numero limitatissimo, dal maestro latianese Carmelo Conte, autore del monumento al carabiniere in Francavilla fFontana dal titolo ?Uno scudo per la vita?. La litografia, intitolata ?il tricolore, l?acqua e la rosa?, rappresenta una giovane donna che, simboleggiando idealmente la citta?, racchiude tra i suoi capelli i simboli piu? importanti di questa comunità marinara, tra le mani stringe una rosa, con petali tricolori, che offre all?arma dei carabinieri ed alla sua banda musicale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E dal porto le note del Risorgimento: grande successo per la banda dell'Arma

BrindisiReport è in caricamento