Cronaca

E il Comune cerca un dirigente per la Pubblica Istruzione: 42 gli aspiranti

Quarantadue candidati in lista per il posto di dirigente del settore Pubblica istruzione del Comune di Brindisi, messo a bando con contratto a tempo determinato: sono tutti ingegneri e hanno superato il primo step, ma il concorso resta sospeso almeno sino alla fine dell’anno come conseguenza diretta dello sforamento del patto di stabilità

BRINDISI – Quarantadue candidati in lista per il posto di dirigente del settore Pubblica istruzione del Comune di Brindisi, messo a bando con contratto a tempo determinato: sono tutti ingegneri e hanno superato il primo step, ma il concorso resta sospeso almeno sino alla fine dell’anno come conseguenza diretta dello sforamento del patto di stabilità nell’anno precedente, dovuto al saldo della perdita della Multiservizi, pari a un milione e 597mila.

Quanto dovranno restare in stand-by gli aspiranti dirigenti, non è possibile saperlo con certezza assoluta, visto che non è neppure detto che l’ostacolo del “blocco assunzioni” , previsto come sanzione per lo sbilanciamento dei conti, venga superato con riferimento al 2015, perché pende ancora la perdita della partecipata, sia pure in misura più contenuta rispetto a quella maturata dei 12 mesi precedenti: l’ultimo bilancio depositato, chiuso al 31 dicembre 2014, evidenziava meno 619.041 euro. Possibile, quindi, che si faccia ancora sentire il peso della Multiservizi.

Vero è che la partecipata da quella data e sino al 30 settembre scorso è riuscita a risalire la china e ha colmato in gran parte il buco, ma è altrettanto vero che lo stato di salute della società il cui capitale è interamente nelle mani del Comune, è ancora sotto osservazione, soprattutto ad opera dei consiglieri di opposizione da destra a sinistra, i quali hanno chiesto spiegazioni. Costi e ricavi riassunti nel cosiddetto “bilancino” di fine estate sono al vaglio del collegio dei revisori interno, dopo la presentazione dell’amministratore unico, Francesco Trane, al sindaco Mimmo Consales.

Per il primo cittadino ci sarebbero tutte le condizioni per parlare di un miracolo vero e proprio (vedasi le dichiarazioni rilasciate a Brindisi Report qualche giorno addietro) reso possibile da un taglio netto delle spese, in uno con un incremento degli affidamenti, l’ultimo dei quali riguarda la gestione del canile di contrada Santa Lucia.

L’amministrazione comunale di Brindisi, in ogni caso, ha dato avvio alla selezione con l’obiettivo di arrivare alla costituzione di “un rapporto di lavoro a tempo determinato con Dirigente fuori dotazione organica per l'incarico di gestione dei "Servizi educativi e scolastici”. L’ufficio, nella nuova organizzazione interna del Comune, si occuperà anche di “diritto allo studio, refezione scolastica, promozione delle attività sportive e ricreative e ancora energia, impianti, edilizia scolastica e impiantistica sportiva, global service teatro e uffici giudiziari". Il nuovo dirigente sarà, inoltre, datore di lavoro, ossia avrà la responsabilità di tutto quel che attiene alla sicurezza sui luoghi in cui i dipendenti svolgeranno la propria attività.

In attesa ci sono i seguenti professionisti: Grazia Bruna Albano, Carmine Blasi, Nicola Cagnazzi, Luigi Carruezzo, Cristiano Cervino, Vincenzo Cinieri, Renato Cinque, Federico Ciraci, Giuseppe De Giglio, Stefano De Matteis,   Mario Polo, Nicol Di Maio, Antonio Iaia, Pietro Iaia, Vittorio Izzo, Fausto Koronika, Luca Leone, Marco Locorotondo, Nicola Lopez, Giuseppe Marangi, Massimo Mariconda, Roberto Miglietta, Stefano Morciano, Donatella Mormandi, Gaetano Padula, Sebastiano Palazzo, Benedetto Palella, Cosimo Palumbo, Vincenzo Papadia, Cecilia Passeri, Lorena Pigozzo, Michele Porcelli, Massimo Puggoni, Nicola Putignano, Vittorio Romallo, Pierluigi Ronchini, Maurizio Sagace, Giovanni Saura, Antonio Valentino Scarano, Cosima Damiana Stasi.

L’elenco degli ammessi è stato comunicati nei giorni scorsi dal segretario generale, Paola Giacovazzo, in qualità di presidente della Commissione giudicatrice: tra i candidati figurano anche funzionari interni di Palazzo di città e dell’Amministrazione provinciale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E il Comune cerca un dirigente per la Pubblica Istruzione: 42 gli aspiranti

BrindisiReport è in caricamento