rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca

Ecologica Pugliese: via libera dei sindacati alla nuova bozza di contratto

In mattinata si è svolto un nuovo incontro fra i rappresentanti di Ecologica Pugliese e i delegati sindacali, sul nodo contratti. L'azienda barese, subentrata il 17 novembre a Monteco nella gestione del servizio di nettezza urbana, ha integrato la lettera di assunzione consegnata la scorsa settimana con una postilla che va incontro alle istanze delle organizzazioni sindacali

BRINDISI – In mattinata si è svolto un nuovo incontro fra i rappresentanti di Ecologica Pugliese e i delegati sindacali, sul nodo contratti. L’azienda barese, subentrata il 17 novembre a Monteco nella gestione del servizio di nettezza urbana, ha integrato la lettera di assunzione consegnata la scorsa settimana con una postilla che va incontro alle istanze delle organizzazioni sindacali.

La società si è infatti impegnata a riconoscere “tutte le indennità presenti nella busta paga della società uscente (Monteco appunto, ndr), così come sottoscritto e accettato all’incontro del 15 novembre 2014”. Dalle sigle confederali pare sia arrivato il via libera al nuovo documento, che fra l’atro sarà completo anche di timbro e firma aziendale.

Il delegato sindacale dei Cobas si riserva invece di mostrare la carta a un legale del sindacato. Se almeno sul fronte dei contratti arriva una schiarita, lo stesso non si può dire sulle varie problematiche che tuttora stanno accompagnando l’entrata a regime dei cantiere di via Galileo Ferraris, nella zona industriale di Brindisi. 

Per rimuovere i mucchi di rifiuti che si accumulano nell’arco della giornata, l’azienda ha predisposto un turno notturno di sei ore (da mezzanotte alle ore 6), per sette giorni. “Lavorare di notte per sette giorni di fila – dichiara il delegato sindacale dei Cobas, Cosimo Esposito – è estremamente logorante. Per questo, il sindacato Cobas formalizzerà la richiesta di istituire turni notturni da due giorni che coinvolgano tutti i dipendenti, ad eccezione delle persone diversamente abili e di quelle più anziane. Fra i disagi emersi in questi giorni – prosegue il delegato dei Cobas – vi è anche la carenza di acqua calda nelle docce dello stabilimento. I Cobas chiederanno quindi un confronto con l'azienda per chiarire queste e altre questoni".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecologica Pugliese: via libera dei sindacati alla nuova bozza di contratto

BrindisiReport è in caricamento