Mercoledì, 17 Luglio 2024
Cronaca

Auto in fiamme, edicolante mette in salvo mamma e figlio

Roberto Morciano, titolare del punto vendita di via Sant'Angelo è intervenuto per spegnere l'incendio divampato mentre una Panda era in transito: "Ho fatto solo il mio dovere"

BRINDISI – Ha visto le fiamme, l’auto che transitava, una donna al volante con un bambino accanto e non ci pensato due volte: ha preso l’estintore della sua edicola, è corso in strada e ha spento il principio d’incendio dopo aver messo in salvo gli occupanti. Tutto nell’arco di pochi minuti, sotto gli occhi dei passanti.

L’edicolante diventato pompiere in quest’occasione si chiama Roberto Morciano, ha 54 anni, e a Brindisi è l’edicolante del rione Sant’Angelo. Una presenza fissa, costante se non proprio un punto di riferimento per i residenti e per gli avvocati che ogni mattina raggiungono il Tribunale. Ogni mattina offre il suo buongiorno, assieme a una rassegna stampa sui fatti di Brindisi, della provincia, così come del Belpaese e del mondo, perché quando la città si sveglia lui è in piedi da un pezzo.

Ieri mattina, attorno alle 12, era nella sua edicola ed è diventato lui stesso protagonista di una notizia che appartiene alle pagine della vita quotidiana: “Ho usato l’estintore, lo avrebbe fatto chiunque davanti alle fiamme. E io ho fatto solo il mio dovere”, dice a chi gli chiede di raccontare cos’è successo. “Ho visto una Fiat Panda, alla guida c’era una donna, accanto il figlio”, ricorda. “Le fiamme erano nella parte anteriore, ho fatto segno di accostare e le ho spente”, va avanti. Per i suoi clienti è stato un bel gesto che va raccontato perché se è vero che appartiene alla pagina dell’ordinarietà, come sostiene il titolare dell’edicola, è altrettanto vero che fa piacere sapere chi si impegna per gli altri e lo fa istintivamente. Il che è una rarità.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto in fiamme, edicolante mette in salvo mamma e figlio
BrindisiReport è in caricamento