rotate-mobile
Cronaca Ostuni

La Settimana dei Bambini del Mediterraneo ricordando il fondatore

In programma dal 22 al 28 ottobre, come sempre a Ostuni, ricordando il professore Lorenzo Caiolo, morto ad aprile in un incidente

OSTUNI – E’ già in moto a Ostuni l’apparato organizzativo della tredicesima edizione della “Settimana dei Bambini del Mediterraneo”, la prima senza il suo principale animatore, il professore Lorenzo Caiolo (già sindaco di san Vito dei Normanni) tragicamente scomparso alcuni mesi fa in un incidente stradale. L’evento avrà luogo dal 22 al 28 ottobre prossimi, coinvolgendo anche le scuole comunali, regionali e nazionali per sensibilizzare l'opinione pubblica sulle tematiche dell’educazione alla pace e all’intercultura, alla solidarietà e ai principi dell'accoglienza.

La manifestazione si era svolta con cadenza annuale dal 1999 al 2011, con successo e richiamando  esperti di fama internazionale in campo educativo, che hanno contribuito in modo sostanziale al suo spessore etico, ricorda un comunicato del Comune di Ostuni. “Un evento pedagogico, che rende centrale il tema della fantasia, del viaggio e dell’incontro per difendere il diritto al gioco, ideato dal compianto Lorenzo Caiolo, insegnante e politico di grande caratura civile e umana, sottratto tragicamente all’affetto e alla stima dei tanti che hanno avuto modo di conoscerlo, a causa del terribile incidente d’auto di cui è rimasto vittima ad aprile di quest’anno”.

“Il vuoto incolmabile lasciato da Lorenzo Caiolo, cittadino onorario della Città bianca da oltre vent’anni – prosegue il comunicato -, si traduce oggi con l’urgenza emotiva di rendere la prossima edizione della Settimana dei bambini del Mediterraneo la più bella di sempre. Ispirandosi a Gianni Rodari, il professore Caiolo è riuscito a costruire un evento pedagogico che stimola la fantasia dei bambini, puntando sulla loro sensibilità per esaltare il valore delle diversità culturali e della solidarietà tra i popoli”.

Per la nuova edizione della manifestazione l’Assessorato alle Politiche Socialiha affidato la programmazione, l’organizzazione, la realizzazione e la direzione tecnica della manifestazione a Tiziana Micelli, già stretta collaboratrice del professore Caiolo. “«Con onore, gioia e tanta commozione ho accettato l’incarico di coordinare la Settimana dei Bambini del Mediterraneo – ha dichiarato Tiziana Micelli – considerando di non poter sostituire il padre fondatore, nonché mio maestro di vita, porterò sempre nel cuore il suo ricordo, che sarà la mia forza. Mi impegnerò a far germogliare quel seme lanciato e sarà un fiore positivo di fratellanza, dialogo, accoglienza, e creatività.

La “Settimana dei Bambini del Mediterraneo” verrà presentata alla stampa durante una conferenza dedicata all’evento, che si svolgerà giovedì 27 settembre alle ore 11 presso il Salone dei Sindaci di Palazzo San Francesco. Vi prenderanno parte il sindaco Gianfranco Coppola, l’assessore Antonella Palmisano, la coordinatrice dell’evento Tiziana Micelli. Saranno presentati gli esperti che prenderanno parte agli eventi, e le scuole che invieranno delegazioni a Ostuni dalle altre regioni Italiane e da altri Paesi del Mediterraneo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Settimana dei Bambini del Mediterraneo ricordando il fondatore

BrindisiReport è in caricamento