Cronaca San Pietro Vernotico

Efficientamento energetico, a San Pietro arrivano 3 milioni di euro

Il Comune di San Pietro Vernotico ammesso a un finanziamento di 3.300.000 euro immediatamente cantierabili per l'efficientamento energetico di tutta la pubblica illuminazione e della sede comunale. Si tratta di un contributo europeo in materia di energie rinnovabili

SAN PIETRO VERNOTICO – Il Comune di San Pietro Vernotico ammesso a un finanziamento di 3.300.000 euro immediatamente cantierabili per l’efficientamento energetico di tutta la pubblica illuminazione e della sede comunale. Si tratta di un contributo europeo in materia di energie rinnovabili, efficienza e risparmio energetico per la promozione dello sviluppo sostenibile che rientra nel Programma operativo interregionale energie rinnovabili e risparmio energetico Fesr 2007-2013 a cui è stato ammesso anche il Comune di San Pancrazio Salentino che riceverà, invece, 1.800.000 e riguarderà “l’efficientamento e riduzione dell’inquinamento luminosi della illuminazione pubblica cittadina” e il Comune di Latiano (410mila euro per adeguamento norme di sicurezza complesso scolastico “B. Longo”).

L’intervento permetterà ai cittadini del Comune di San Pietro Vernotico di risparmiare annualmente 135.859,80 e allo stesso piazza del popolo san pietro vernotico-2Comune di ridurre del 52 per cento l’emissione di gas serra. In totale sono stati ammessi a contributo 30 nuovi interventi di efficientamento energetico e produzione di energia da fonti rinnovabili (Fer) su edifici scolastici, palazzi comunali e per l’ammodernamento e l’ottimizzazione della pubblica illuminazione dei centri abitati, per un valore complessivo di oltre 27 milioni di euro. Gli altri Comuni che riceveranno il contributo sono: Salve, Castro, Guagnano, Ruffano, Cellamare di Bari, Casarano, Tiggiano, Campi Salentina, Nociglia, San Cassiano, Aradeo, Muro Leccese, Miggiano, Alezio, Cursi, Specchia, Monteleone di Puglia, San Donato, San Nicola e Biccari. Gli interventi dovranno essere conclusi fisicamente e finanziariamente entro e non oltre il 31 dicembre 2015, termine di chiusura del ciclo di programmazione dei Fondi Strutturali 2007/2013.

A San Pietro Vernotico per quanto riguarda la pubblica illuminazione l’importo finanziato è di 2.130.000. L’oggetto dell’appalto consiste “nell’esecuzione di tutti i lavori e forniture necessari alla sostituzione delle armature stradali esistenti con nuove armature ad alta efficienza e a basso consumo energetico. L’intervento si inserisce nel contesto di un uso più razionale della risorsa energetica, con l’obiettivo di accrescere l’efficienza del servizio di pubblica illuminazione riducendo allo stesso tempo i consumi a parità di servizi resi. Allo scopo di raggiungere l’obiettivo sarà prevista la sostituzione degli attuali sistemi con apparecchi di illuminazione a tecnologia Led.

La soluzione individuata giustifica tale scelta con una serie di vantaggi rispetto alla tecnologia con lampade al sodio ed altre tecnologie. L’impiego di apparecchi con tecnologia a led, a parità di illuminazione, comporta una riduzione in termini di potenza installata con conseguente risparmio energetico fino al 50 per cento. Risultano pertanto un risparmio parametrizzato che si aggira attorno al 52 per cento, ovvero riferito in termini economici di bilancio, un risparmio annuo di euro 135.859,80. Nella valutazione del risultato energetico e pregio ambientale ottenuto attraverso riduzione dei gas serra, il risultato ottenibile è quindi pari al 52 per cento dei consumi in meno rispetto alla situazione attuale che andranno a diminuire ulteriormente con l’intervento dei sistemi di dimmeraggio nelle ore notturne”.

chiesa madre piazza del popolo san pietro-2Per quanto riguarda l’efficientamento dell’edificio comunale, invece, l’importo è di 1.170.000 euro. L’intervento si basa principalmente sulla riduzione del fabbisogno di energia primaria, e consisterà: nell’isolamento a cappotto delle pareti di tamponamento esterno, nella riduzione e correzione dei ponti termici esistenti, nell’isolamento del solaio di copertura all’estradosso con impermeabilizzazione, nell’isolamento e realizzazione di pavimento galleggiante, nell’isolamento del solaio di calpestio del piano rialzato all’intradosso (verso piano seminterrato), inoltre si estende alla rimozione dei sistemi di riscaldamento distribuiti nei vari ambienti e la realizzazione di un impianto di climatizzazione estate/inverno centralizzato con regolazione d’ambiente con sistema di gestione centralizzata e telecontrollo. Le opere si completano con alcune finiture interne tipo controsoffittature ed opere in cartongesso con relative tinteggiature. Si completa con la realizzazione di un impianto fotovoltaico (circa 20kWp) in copertura necessario a ridurre gli assorbimenti di energia elettrica dalla rete di distribuzione locale. Tali interventi portano da un consumo energetico di 137.342 kWh/mc*anno (classe G) ad un consumo energetico di 1.858 kWh/mc*anno per il solo riscaldamento, che rappresenta una riduzione del 98.65% portando l’edificio in classe A+”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Efficientamento energetico, a San Pietro arrivano 3 milioni di euro

BrindisiReport è in caricamento