menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Efficienza energetica nel settore edile, firmato protocollo d'intesa

Firmato nei giorni scorsi presso la sede di Arca Nord Salento un protocollo d'intesa con la Cna, Associazione Nazionale dell'Artigianato e della Piccola e Media impresa di Brindisi, il  Ditne Distretto Tecnologico Nazionale sull'Energia Scarl, ed Ecipa, Ente di formazione della Cna di Brindisi

BRINDISI - E' stato firmato nei giorni scorsi presso la sede di Arca Nord Salento un protocollo d'intesa con la Cna, Associazione Nazionale dell'Artigianato e della Piccola e Media impresa di Brindisi, il  Ditne Distretto Tecnologico Nazionale sull'Energia Scarl, ed Ecipa, Ente di formazione della Cna di Brindisi, per la realizzazione di iniziative di comune interesse mirate all'approfondimento ed alla sperimentazione di progettualità e modelli innovativi in ambito di efficienza energetica applicata al settore edile, cosi come nei desiderata dell' amministratore unico Floriana Gallucci, nominata dal governatore Emiliano dopo oltre dieci anni di commissariamento dell'Ente.

Le politiche d'azione definite dal protocollo d'intesa affrontano il tema dell'efficienza energetica da differenti prospettive: la sostenibilità del patrimonio edilizio abitativo, la qualificazione professionale delle categorie direttamente impegnate nelle fasi di progettazione, realizzazione e riqualificazione del patrimonio edilizio, la domotica applicata anche al miglioramento delle esperienze delle utenze diversamente abili o disagiate, la progettazione e la realizzazione di attività di sensibilizzazione destinate all'utenza in materia di efficienza energetica e l'utilizzo di strumenti avanzati di progettazione, gestione e manutenzione del patrimonio edilizio.

Alla firma del protocollo erano presenti il presidente della Cna di Brindisi Emanuele  Sternativo, il presidente del Ditne Arturo de Risi e Direttore di Ecipa Brindisi Sonia Rubini. I modelli di sviluppo proposti saranno progettati ed attuati in una logica di best pratice, fungendo da linee guida per i successivi interventi di settore. Il protocollo d'intesa vuole rivolgere l'interesse a  opportunità progettuali per la salvaguardia del patrimonio edilizio locale e la costruzione di edifici ex novo nell'ottemperanza delle normative ambientali vigenti.

 Quanto siglato nell'accordo, declina l'applicazione dei criteri dell'efficienza energetica nella duplice prospettiva di diffusione della cultura del rispetto dell'ambiente e di investimento in ambito formativo, incentrato sulla creazione di nuove professionalità di settore, cosi come nelle indicazioni dell'Unione Europea, che il governo regionale pugliese ha fatto proprie.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Torna ad aumentare il numero dei positivi e dei decessi in Puglia

  • Cronaca

    Sprangate contro l'ex della fidanzata: condannato a dieci anni

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento